ODG Marzo Aprile 2013

[se non fosse possibile scricare le delibere da questa pagina andare alla pagina “tutte le delibere all’ordine dei lavori > vai alla pagina]

ODG 4 e 7 marzo 2013

scarica ODG 4 marzo AC_04032013

scarica ODG 7 marzo AC_07032013 ODG 7 marzo 2013

[new entry:  Proposta n. 126/2011. Approvazione Piano di Azione per l’Energia Sostenibile di Roma Capitale]

Proposta n. 22/2013. (a firma del Presidente della Commissione Speciale sulle Riforme Istituzionali per  Roma Capitale, Francesco Smedile) Statuto di Roma Capitale. Bozza nuov Statuto per Commissione 03 12 2012

Proposta n. 121/2012. (a firma del Presidente della Commissione Speciale sulle Riforme Istituzionali per  Roma Capitale, Francesco Smedile) Delimitazione territoriale dei Municipi di Roma Capitale. scarica lo statuto di Roma capitale

Proposta n. 18/2013. Variante di P.R.G. ai sensi dell’art. 19 del D.P.R. n. 327/2001 e deroga agli artt. 39 e 46 bis del Regolamento Edilizio per la realizzazione dell’edificio da destinarsi al Museo della Shoah in Via  Alessandro Torlonia -Approvazione.

> vai alla pagina con le  osservazioni di Carteinregola

DALL’ORDINE DEI LAVORI RECEDENTE:

Proposta n. 23/2012. Acquisizione del complesso immobiliare sito in località, Settecamini, via Affile comparto fondiario E3 destinato a spazi abitativi per anziani, di proprietà della Società “I.I.T. S.r.l. Iniziative Immobiliari Tiburtina”, a seguito delle risultanze del bando pubblicato sulla G.U.R.I. n. 144 del 10 dicembre 2007. (fuori elenco delibere urbanistiche) Proposta_23 RC.2012.3071

79ª Proposta (Dec. G.C. del 6 luglio 2011 n. 66) PIETRALATA Adozione del programma di assetto urbanistico definitivo del ProgrammaIntegrato della Città da ristrutturare – Tessuto prevalentemente residenziale “Pietralata”.SCARICA: Pietralata residenziale Proposta_79 2011

110ª Proposta (Dec. G.C. del 16 settembre 2011 n. 93) Adozione variante agli artt. 13, 52 e 53 delle NTA del PRG vigente, approvatocon deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 12 febbraio 2008 ai sensidell’art. 10 della legge n. 1150/1942 SCARICAProposta_110 2011 varinate art. nta 13 52 53

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_31 2011 piccola palocco Proposta_69 2012 Casal Giudeo

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICA Proposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICAProposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

Proposta n. 18/2013. Variante di PR.G ai sensi dell’art, 19 del D.P.R n 327/2001 e deroga agli artt 39 e 46 bis del Regolamento Edilizio per la realizzazione dell’edificio da destinarsi al Museo della Shoah in Via  Alessandro Torlonia -Approvazione.

Proposta n. 126/2011. Approvazione Piano di Azione per l’Energia Sostenibile di Roma Capitale

ODG 11 MARZO 2013 votaz.7 marzo

SCARICA ODG 11 MARZO 2013 AC_11032013 1 1marzo odg

VOTAZIONI 7 marzo:

Proposta n. 18/2013

Proposta n. 22/2013

Proposta n. 126/2011

ODG 11 MARZO:

I) MOZIONE EX ART. 58:
(a firma del Presidente della Commissione Speciale sulle Riforme Istituzionali per Roma Capitale, Francesco Smedile) Impegno per l’Assemblea Capitolina ad inserire nel nuovo Regolamento dell’Assemblea, la norma che prevede l’impossibilità di trattare altre proposte di deliberazione prima che l’Assemblea si sia determinata sulle delibere di iniziativa popolare giunte ai termini di cui all’art. 8, comma 3, del nuovo Statuto di Roma Capitale.
Proposta n. 121/2012. (a firma del Presidente della Commissione Speciale sulle Riforme Istituzionali per  Roma Capitale, Francesco Smedile) Delimitazione territoriale dei Municipi di Roma Capitale. scarica lo statuto di Roma capital

Proposta n. 23/2012. Acquisizione del complesso immobiliare sito in località, Settecamini, via Affile comparto fondiario E3 destinato a spazi abitativi per anziani, di proprietà della Società “I.I.T. S.r.l. Iniziative Immobiliari Tiburtina”, a seguito delle risultanze del bando pubblicato sulla G.U.R.I. n. 144 del 10 dicembre 2007. (fuori elenco delibere urbanistiche) Proposta_23 RC.2012.3071

79ª Proposta (Dec. G.C. del 6 luglio 2011 n. 66) PIETRALATA Adozione del programma di assetto urbanistico definitivo del ProgrammaIntegrato della Città da ristrutturare – Tessuto prevalentemente residenziale “Pietralata”.SCARICA: Pietralata residenziale Proposta_79 2011

110ª Proposta (Dec. G.C. del 16 settembre 2011 n. 93) Adozione variante agli artt. 13, 52 e 53 delle NTA del PRG vigente, approvatocon deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 12 febbraio 2008 ai sensidell’art. 10 della legge n. 1150/1942 SCARICAProposta_110 2011 varinate art. nta 13 52 53

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_31 2011 piccola palocco Proposta_69 2012 Casal Giudeo

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICA Proposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICAProposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

ODG 14  marzo e votaz. 11 marzo

VOTAZIONI 11 MARZO:

Presenze Consiglieri

Mozione ex art. n. 58 – Roma Capitale Nuovo Regolamento

Proposta n. 121/2012 – Documenti allegati 

ODG 14 MARZO:

AC_14032013 ODG 14 MARZO

NEW ENTRY:

Proposta n. 8/2013. Approvazione Regolamento del sistema dei controlli interni.

Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi: a) Approvazione del progetto di variante  al Permesso di Costruire n. 663 del 23 luglio 2007, in deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale e al Regolamento Edilizio, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01: b) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S,p.A., in sostituzione della convenzione repertorio n. 76962 del 19 luglio 2007, per la concessione del diritto di superficie delle aree comunali in P.le
Luigi Sturzo, V.le Civiltà Romana: c) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S.p.A. in sostituzione della convenzione repertorio n. 10212 del 19 luglio 2007, per la realizzazione del Nuovo Centro Congressi e conseguente esercizio della struttura. SCARICA LA PROPOSTA Variante Centro Congressi 145 PROPOSTA
Proposta n. 1/2012. Cessione gratuita a favore dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di Nuove Chiese in Roma del compendio immobiliare costituente la chiesa di” Colle Parnaso” con relativa superficie di pertinenza e trasferimento di servitù prediale di passaggio.

Odg

Proposta n. 8/2013. Approvazione Regolamento del sistema dei controlli interni.

Proposta n. 23/2012. Acquisizione del complesso immobiliare sito in località, Settecamini, via Affile comparto fondiario E3 destinato a spazi abitativi per anziani, di proprietà della Società “I.I.T. S.r.l. Iniziative Immobiliari Tiburtina”, a seguito delle risultanze del bando pubblicato sulla G.U.R.I. n. 144 del 10 dicembre 2007. (fuori elenco delibere urbanistiche) Proposta_23 RC.2012.3071

79ª Proposta (Dec. G.C. del 6 luglio 2011 n. 66) PIETRALATA Adozione del programma di assetto urbanistico definitivo del ProgrammaIntegrato della Città da ristrutturare – Tessuto prevalentemente residenziale “Pietralata”.SCARICA: Pietralata residenziale Proposta_79 2011

110ª Proposta (Dec. G.C. del 16 settembre 2011 n. 93) Adozione variante agli artt. 13, 52 e 53 delle NTA del PRG vigente, approvatocon deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 12 febbraio 2008 ai sensidell’art. 10 della legge n. 1150/1942 SCARICAProposta_110 2011 varinate art. nta 13 52 53

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_31 2011 piccola palocco Proposta_69 2012 Casal Giudeo

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICA Proposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICAProposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi: a) Approvazione del progetto di variante  al Permesso di Costruire n. 663 del 23 luglio 2007, in deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale e al Regolamento Edilizio, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01: b) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S,p.A., in sostituzione della convenzione repertorio n. 76962 del 19 luglio 2007, per la concessione del diritto di superficie delle aree comunali in P.le
Luigi Sturzo, V.le Civiltà Romana: c) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S.p.A. in sostituzione della convenzione repertorio n. 10212 del 19 luglio 2007, per la realizzazione del Nuovo Centro Congressi e conseguente esercizio della struttura.
Proposta n. 1/2012. Cessione gratuita a favore dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di Nuove Chiese in Roma del compendio immobiliare costituente la chiesa di” Colle Parnaso” con relativa superficie di pertinenza e trasferimento di servitù prediale di passaggio.

ODG e votazioni 18 – 19 – 20  marzo

A causa della erronea registrazione del  voto di un consigliere in realtà assente,  (vedi articolo La fine è lenta), sono state annullate le votazioni della scorsa assemblea  del 14 marzo . Sul sito del Comune non vengono riportate le votazioni annullate ma nemmeno  i nomi dei consiglieri  presenti.

VOTAZIONI

18 MARZO

Convocazione e Ordine dei Lavori

Presenze Consiglieri

 19  marzo 2013

Seconda Convocazione

Presenze Consiglieri

Proposta n. 8/2013

Mancanza Numero Legale

20 MARZO 2013

Convocazione e Ordine dei Lavori

Seconda Convocazione

Presenze Consiglieri

Proposta n. 23/2012

Proposta n. 29/2013

 ODG

ODG 18 marzo: (scarica ODG AC_18032013 18 marzo odg

vengono reinserite le delibere già votate e annullate:

Proposta n. 8/2013. Approvazione Regolamento del sistema dei controlli interni.

Proposta n. 23/2012. Acquisizione del complesso immobiliare sito in località Settecamini, via Affile comparto fondiario E3 destinato a spazi abitativi per anziani, di proprietà della Società “I.I.T. S.r.l. Iniziative Immobiliari Tiburtina”, a seguito delle risultanze del bando pubblicato sulla G.U.R.I. n. 144 del 10 dicembre 2007. (fuori elenco delibere urbanistiche) Proposta_23 RC.2012.3071

E’ inserita una New entry:

Proposta n. 29/2013. Ratifica, ai sensi dell’art. 34, comma 5 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i., dell’adesione del Sindaco agli Accordi di Programma in variante al P.R.G. vigente in Roma Capitale, sottoscritti in data 20 febbraio 2013 tra Roma Capitale e la Regione Lazio, per la realizzazione, nel quadro di interventi di riordino e riqualificazione edilizia ed urbanistica, di edilizia residenziale con  cessione di alloggi a Roma Capitale per far fronte all’emergenza abitativa (II Stralcio).Accordo di programma per housing sociale

Poi è inserito nuovamente l’ODG precedente (la Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi è inserita in coda)

79ª Proposta (Dec. G.C. del 6 luglio 2011 n. 66) PIETRALATA Adozione del programma di assetto urbanistico definitivo del ProgrammaIntegrato della Città da ristrutturare – Tessuto prevalentemente residenziale “Pietralata”.SCARICA: Pietralata residenziale Proposta_79 2011

110ª Proposta (Dec. G.C. del 16 settembre 2011 n. 93) Adozione variante agli artt. 13, 52 e 53 delle NTA del PRG vigente, approvatocon deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 12 febbraio 2008 ai sensidell’art. 10 della legge n. 1150/1942 SCARICAProposta_110 2011 varinate art. nta 13 52 53

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_31 2011 piccola palocco Proposta_69 2012 Casal Giudeo

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICA Proposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICAProposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi: a) Approvazione del progetto di variante  al Permesso di Costruire n. 663 del 23 luglio 2007, in deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale e al Regolamento Edilizio, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01: b) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S,p.A., in sostituzione della convenzione repertorio n. 76962 del 19 luglio 2007, per la concessione del diritto di superficie delle aree comunali in P.le
Luigi Sturzo, V.le Civiltà Romana: c) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S.p.A. in sostituzione della convenzione repertorio n. 10212 del 19 luglio 2007, per la realizzazione del Nuovo Centro Congressi e conseguente esercizio della struttura. SCARICA LA PROPOSTA Variante Centro Congressi 145 PROPOSTA
Proposta n. 1/2012. Cessione gratuita a favore dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di Nuove Chiese in Roma del compendio immobiliare costituente la chiesa di” Colle Parnaso” con relativa superficie di pertinenza e trasferimento di servitù prediale di passaggio.

ODG 25 – 26 . 27  marzo 2013

QUESTO L’ODG DEL 25 MARZO (lo stesso della seduta del 26 marzo in seconda convocazione) : scarica AC_25032013

NEW ENTRY:

Proposta n. 41/2013. Parziale modifica della deliberazione dell’Assemblea Capitolina n. 75 del 28 dicembre 2012 concernente “Protocollo d’intesa tra l’Agenzia del Demanio e Roma Capitale: attuazione,  attraverso scambio di immobili, delle fasi I e Il”.
Proposta n. 9/2013. Autorizzazione alla sottoscrizione dell’accordo stragiudiziale tra Roma Capitale e gli eredi Troili relativo alla retrocessione dell’immobile sito in Roma, Via San Teodoro 64/66, angolo Via del Velabro 1,2.
(IN CODA) Proposta n. 76/2012. Controdeduzioni alle osservazioni ed opposizioni presentate avverso la deliberazione di C.C. n. 34 del 16 marzo 2010 di adozione del Piano di Recupero di iniziativa privata “Area BCRE Roma S.a.p.a. (ex API-BACCI)”, inserito nel Progetto Urbano Ostiense – Marconi, ai sensi dell’art. 30 della Legge n. 457/1978 e contestuale approvazione dello stesso.

segue come da  ODG precedente:

79ª Proposta (Dec. G.C. del 6 luglio 2011 n. 66) PIETRALATA Adozione del programma di assetto urbanistico definitivo del ProgrammaIntegrato della Città da ristrutturare – Tessuto prevalentemente residenziale “Pietralata”.SCARICA: Pietralata residenziale Proposta_79 2011

110ª Proposta (Dec. G.C. del 16 settembre 2011 n. 93) Adozione variante agli artt. 13, 52 e 53 delle NTA del PRG vigente, approvatocon deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 12 febbraio 2008 ai sensidell’art. 10 della legge n. 1150/1942 SCARICA Proposta_110 2011 variante art. nta 13 52 53

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_69 2012 Casal Giudeo

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICAProposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICA Proposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi: a) Approvazione del progetto di variante  al Permesso di Costruire n. 663 del 23 luglio 2007, in deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale e al Regolamento Edilizio, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01: b) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S,p.A., in sostituzione della convenzione repertorio n. 76962 del 19 luglio 2007, per la concessione del diritto di superficie delle aree comunali in P.le
Luigi Sturzo, V.le Civiltà Romana: c) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S.p.A. in sostituzione della convenzione repertorio n. 10212 del 19 luglio 2007, per la realizzazione del Nuovo Centro Congressi e conseguente esercizio della struttura. SCARICA LA PROPOSTA Variante Centro Congressi 145 PROPOSTA
Proposta n. 1/2012. Cessione gratuita a favore dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di Nuove Chiese in Roma del compendio immobiliare costituente la chiesa di” Colle Parnaso” con relativa superficie di pertinenza e trasferimento di servitù prediale di passaggio.

Proposta n. 76/2012. Controdeduzioni alle osservazioni ed opposizioni presentate avverso la deliberazione di C.C. n. 34 del 16 marzo 2010 di adozione del Piano di Recupero di iniziativa privata “Area BCRE Roma S.a.p.a. (ex API-BACCI)”, inserito nel Progetto Urbano Ostiense – Marconi, ai sensi dell’art. 30 della Legge n. 457/1978 e contestuale approvazione dello stesso.Proposta_76 2012 Recupero ex API BACCI

ODG 2 – 3 aprile votazioni 27 marzo

SEDUTA 27 MARZO (second aconvocazioen della seduta in seconda convocazione del 26 marzo)

Proposta n. 41/2013 e documenti allegati

Proposta n. 9/2013

Proposta n. 1/2012

Mozione ex art. n. 58 – Guardia Macchine

Mozione ex art. n.58 – Monumento minoranze perseguitate

Mozione ex art. n. 58 – Billa Blanc

QUESTO L’ODG DEL 2 aprile  scarica AC_02042013

segue come da  ODG precedente (escluse dleiber evotate il 27 marzo):

79ª Proposta (Dec. G.C. del 6 luglio 2011 n. 66) PIETRALATA Adozione del programma di assetto urbanistico definitivo del ProgrammaIntegrato della Città da ristrutturare – Tessuto prevalentemente residenziale “Pietralata”.SCARICA: Pietralata residenziale Proposta_79 2011

110ª Proposta (Dec. G.C. del 16 settembre 2011 n. 93) Adozione variante agli artt. 13, 52 e 53 delle NTA del PRG vigente, approvatocon deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 12 febbraio 2008 ai sensidell’art. 10 della legge n. 1150/1942 SCARICA Proposta_110 2011 variante art. nta 13 52 53

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_69 2012 Casal Giudeo

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICAProposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICA Proposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi: a) Approvazione del progetto di variante  al Permesso di Costruire n. 663 del 23 luglio 2007, in deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale e al Regolamento Edilizio, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01: b) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S,p.A., in sostituzione della convenzione repertorio n. 76962 del 19 luglio 2007, per la concessione del diritto di superficie delle aree comunali in P.le
Luigi Sturzo, V.le Civiltà Romana: c) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S.p.A. in sostituzione della convenzione repertorio n. 10212 del 19 luglio 2007, per la realizzazione del Nuovo Centro Congressi e conseguente esercizio della struttura. SCARICA LA PROPOSTA Variante Centro Congressi 145 PROPOSTA

Proposta n. 76/2012. Controdeduzioni alle osservazioni ed opposizioni presentate avverso la deliberazione di C.C. n. 34 del 16 marzo 2010 di adozione del Piano di Recupero di iniziativa privata “Area BCRE Roma S.a.p.a. (ex API-BACCI)”, inserito nel Progetto Urbano Ostiense – Marconi, ai sensi dell’art. 30 della Legge n. 457/1978 e contestuale approvazione dello stesso.Proposta_76 2012 Recupero ex API BACCI

ELIMINATA DA ODG PRECEDENTE:

Proposta n. 1/2012. Cessione gratuita a favore dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di Nuove Chiese in Roma del compendio immobiliare costituente la chiesa di” Colle Parnaso” con relativa superficie di pertinenza e trasferimento di servitù prediale di passaggio.

ODG 4 aprile 2013

La seduta dell’Assemblea Capitolina del 3 aprile, già in seconda convocazione, è stata aggiornata a oggi 4 aprile, di nuovo in “terza convocazione”, andando ad aggiungersi alla seduta già prevista, in cui sono state inserite  nell’Ordine del Giorno  altre 20 delibere, tra cui quella relativa alla ex rimessa Atac di Piazza Bainsizza e l’accordo di programma per il recupero di Tor Bella Monaca. Delibere che si aggiungono alle  17 proposte  di delibera da tempo in lista d’attesa per le votazioni.

NOTA BENE: la convocazione del 4 aprile recita: Ai sensi e per gli effetti degli artt. 27 e 29 del Regolamento del Consiglio Comunale* avviso che l’Assemblea Capitolina è convocata in Campidoglio – Palazzo Senatorio  (Aula Giulio Cesare), nel giorno di:
giovedì 4 aprile 2013, dalle ore 16 alle ore 20 .-

Mentre la convocazione del 3 aprile (seconda convocazione) recitava: Ai sensi dell’art. 35, commi 3 e 4, del Regolamento del Consiglio Comunale*, comunico, con invito a darne notizia ai Consiglieri di rispettiva appartenenza, che – essendo stata tolta per mancanza del numero legale la seduta del 2 aprile 2013 – l’Assemblea Capitolina, a norma di Regolamento, è automaticamente convocata in seconda convocazione, mercoledi 3 aprile 2013, dalle ore 16 alle 20, per l’esame degli argomenti  iscritti all’ordine dei lavori della citata seduta.

Scarica l’Odg http://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/AC_04042013.pdf

62ª Proposta (Dec. G.C. del 18 luglio 2012 n. 37) EX RIMESSA ATAC VITTORI(> vai alla pagina)

67ª Proposta (Dec. G.C. del 1° agosto 2012 n. 46) TOR BELLA MONACA Indirizzi al Sindaco per la sottoscrizione del nuovo Accordo di Programma relativo al Programma di Recupero Urbano di Tor Bella Monaca (> vai alla pagina)

T

[ODG   del 4  aprile 2013 con delibere aggiunte]

Proposta n. 103/2011. Adesione di Roma Capitale, in qualità di Socio Fondatore, alla costituenda Fondazione “Fondazione Roma Capitale Welfare O.N.L.U.S.”.
Proposta n. 7/2011. Programma integrato di riqualificazione urbana di Tor Bella Monaca: indirizzi per la redazione del programma; adozione di variante per l’aumento della previsione edificatoria nelle aree già destinate ad edilizia residenziale pubblica.

Proposta n. 62/2012. Art. 24 dello Statuto Comunale Indirizzi al Sindaco per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma ai sensi dell’art. 34 D.Lgs. n. 267/2000 per l’approvazione del Programma unitario di valorizzazione territoriale relativo all’ex Rimessa Vittoria ai sensi dell’art. 3 ter del Decreto Legge 25.9.2001, n. 351, convertito con modificazioni dalla Legge 23.11.2001, n. 410, introdotto dall’art. 27 del
Decreto Legge 6.12.2011, n. 201, convertito dalla Legge 22.12.2011, n. 214.
Proposta n. 108/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.01 denominato “Colli della Valentina”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 109/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.17 denominato “Fosso San Giuliano 2”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 119/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 13.10 – “Monti San Paolo – Monte Cugnoli, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii.

Proposta n. 120/2012. Adozione in variante del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.02 “Palmarola – Via Lezzeno”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 123/2012. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.06 “Radicelli – Consorzio Due Pini”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii ..
Proposta n. 127/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.14 denominato “Finocchio – Valle della Morte”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 14/2013. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.05 denominato “Fosso San Giuliano – Via Polense km. 20” in variante al P.R.G. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 16/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.08 denominato “Tragliatella”, in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 17/2013. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.12 denominato “Palazzo Morgana”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 21/2013. Adozione in variante del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 5.02 a/b “Casal Monastero” in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 31/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.12b “Pian del Marmo” in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 32/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.03 denominato “Fosso della Castelluccia”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 37/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 20.09B denominato “Cesano – Via di Baccanello – Via di Colle Febbraro”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 39/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero Urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.07 denominato “Monte Migliore”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 40/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 20.02A denominato “Pantarelli – Via Anguillarese A”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 46/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.17 denominato “Via della Falcognana”, in variante al P.R.G. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 47/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.01 denominato “Trigoria – Via Trandafilo”, in variante al P.RG. vigente, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

* scarica il regolamento del consiglio comunale di Roma Capitale Regolamento_Consiglio_Comunale

Immagine 80

Immagine 79

Immagine 78

ODG 8-9-10 aprile 2013 Votazioni 4 aprile

scarica le votazioni dell’8 9   e 10 aprile http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?jp_pagecode=archivio_sedute_cons_comunale.wp&ahew=jp_pagecode

8/04/2013

Presenze Consiglieri

9/04/2013

Seconda Convocazione

Presenze Consiglieri

Ordine dei Lavori

Proposta n. 130/2011

Prolungamento orario seduta

10/04/2013

Proposta n. 2/2013

Proposta n. 3/2012

Proposta n. 13/2011

Proposta n. 14/2013

Proposta n. 16/2013

Proposta n. 17/2013

Proposta n. 21/2013

Proposta n. 23/2013

Proposta n. 27/2013

Proposta n. 30/2013

Proposta n. 31/2013

Proposta n. 32/2013

Proposta n. 36/2013

Proposta n. 37/2012

Proposta n. 37/2013

Proposta n. 38/2013

Proposta n. 39/2013

Proposta n. 40/2013

Proposta n. 45/2013

Proposta n. 46/2013

Proposta n. 47/2013

Proposta n. 49/2013

Proposta n. 55/2013

Proposta n. 56/2013

Proposta n. 57/2013

Proposta n. 69/2012

Proposta n. 70/2012

Proposta n. 76/2012

Proposta n. 87/2012

Proposta n. 108/2012

Proposta n. 109/2012

Proposta n. 119/2012

Proposta n. 120/2012

Proposta n. 123/2012

Proposta n. 127/2012

Proposta n. 145/2011

Pregiudiziale sulla proposta n. 70/2012

Proposta n. 117/2012 – Votazione Invalida

_________________________________________________________

SEDUTA 4 aprile (seconda convocazione della seduta in seconda convocazione del 3 aprile)

Proposta n.79/2011 – Documenti Approvati 

(manca sul sito del Comune il documento con le presenze dei consiglieri della seduta del 4 aprile)

ODG DELL’8 – 9 -10 aprile scarica:  AC_8_9_10_042013

NOTA BENE: sull’ODG è indicato “convocazione ai sensi  degli artt.27 e 29 del Regolamento del Consiglio Comunale (1)”, si tratta cioè di una  prima convocazione, quindi con un numero legale di minimo 31 consiglieri presenti. E’ inoltre specificato che “La convocazione è effettuata ai sensi dell’art.22 comma 4 del Regolamento del Consiglio Comunale (2), che vuol dire che non è stato raggiunto  un accordo unanime, e le decisioni sono state assunte dal Presidente, con il consenso di almeno tre quarti dei Presidenti dei Gruppi.

Segue  ODG precedente (esclusa  delibera approvata 4 aprile)  come ODG  del 2 aprile 2013

110ª Proposta (Dec. G.C. del 16 settembre 2011 n. 93) Adozione variante agli artt. 13, 52 e 53 delle NTA del PRG vigente, approvatocon deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 12 febbraio 2008 ai sensidell’art. 10 della legge n. 1150/1942 SCARICA Proposta_110 2011 variante art. nta 13 52 53

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_69 2012 Casal Giudeo

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICAProposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICA Proposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi: a) Approvazione del progetto di variante  al Permesso di Costruire n. 663 del 23 luglio 2007, in deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale e al Regolamento Edilizio, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01: b) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S,p.A., in sostituzione della convenzione repertorio n. 76962 del 19 luglio 2007, per la concessione del diritto di superficie delle aree comunali in P.le
Luigi Sturzo, V.le Civiltà Romana: c) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S.p.A. in sostituzione della convenzione repertorio n. 10212 del 19 luglio 2007, per la realizzazione del Nuovo Centro Congressi e conseguente esercizio della struttura. SCARICA LA PROPOSTA Variante Centro Congressi 145 PROPOSTA

Proposta n. 76/2012. Controdeduzioni alle osservazioni ed opposizioni presentate avverso la deliberazione di C.C. n. 34 del 16 marzo 2010 di adozione del Piano di Recupero di iniziativa privata “Area BCRE Roma S.a.p.a. (ex API-BACCI)”, inserito nel Progetto Urbano Ostiense – Marconi, ai sensi dell’art. 30 della Legge n. 457/1978 e contestuale approvazione dello stesso.Proposta_76 2012 Recupero ex API BACCI

___________________________________________________________

seguono new entry:  in blu le delibere  già inserite nell’ODG del 4 aprile, in rosso quelle nuove 

Proposta n. 30/2013. Indirizzi al Sindaco Ex Art. 24 dello Statuto Comunale ai fini della Sottoscrizione dell’Accordo di Programma ex Art. 34 T.U.E.E.L.L. per l’approvazione in variante al PRG, del Programmadi Trasformazione Urbanistica denominato “LUNGHEZZA-NOCETTA” avente ad oggetto: larilocalizzazione d4i parte dei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoria dell’excomprensorio M2 Via della Nocetta. Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 08.01.2013 ­Municipio Roma VIII.

Lunghezza- Nocetta La Proposta, oggetto di un processo partecipativo lanciato il 28 dicmebre scorso, prevede l’ approvazione in variante al PRG, del Programmadi Trasformazione Urbanistica denominato “LUNGHEZZA-NOCETTA” con  la rilocalizzazione di parte dei “diritti edificatori” derivanti dalla compensazione edificatoria dell’excomprensorio M2 Via della Nocetta. Da notare la coincidenza  dell’esame della Proposta  da parte della Commissione Urbanistica il 2 aprile 2013 alle 11 (scarica la convocazione CC_28032013 convocaz. commissioni aprile 2013) e della convocazione dell’ultimo incontro pubblico il 4 aprile 2013 alle 16, e dell’inserimento della Proposta all’ODG dei lavori il 5 aprile.

Proposta n. 2/2013. Approvazione, ai sensi dell’articolo 14 del testo unico in materia edilizia di cui al DPRn. 380/01, del progetto di ampliamento dell’edificio, da destinarsi a comunità alloggio per anzianiabbandonati, in via Stefano Borgia n. 85, Municipio XIX, di proprietà della casa di procura generalizia dellacongregazione “Piccole Suore degli anziani abbandonati

Proposta n. 27/2013. Cessione gratuita a favore dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di Nuove Chiese in Roma di aree comunali site nei comprensori convenzionati: “Tor Pagnotta 2”, “Boccea (Collina delle Muse)”, “Bufalotta (Porta di Roma)”, “Nuova Palocco” e “Piazza Casati” per la relativa edificazione.

Proposta n. 23/2013. Riconoscimento del debito fuori bilancio (ai sensi dell’art. 194 del T.U.E.L. approvato con D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e dell’art. 23 comma 5 della legge 27 dicembre 2002 n. 289) di € 125.520,00 in favore della signora Mari Edgarda per il pagamento degli oneri derivanti dall’esecuzione delle opere eseguite dall’impresa F.L.C. sul fosso di S. Spirito in adempimento dell’ordinanza cautelare che aveva condannato il Comune di Roma all’esecuzione delle opere stesse. Municipio XIX.

Proposta n. 56/2013. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio per accoglienza straordinaria di  minori stranieri non accompagnati per Emergenza Nord Africa. Importo: Euro 12.832.794,82.

Proposta n. 87/2012. Convenzione Urbanistica “Stralcio Attuativo del Piano di Assetto per la Riqualificazione dell’Area della Stazione Ostiense” – comma 7 dell’art. n. 6 delle N.TA di Convenzione. Concessione del diritto di superficie per i parcheggi interrati privati parzialmente esterni al perimetro dei lotti  fondiari al di sotto dell’area a verde pubbliCO V4-V8.
Proposta n. 55/2013. Conferimento della cittadinanza onoraria di Roma alle Agenzie del Polo agro­ alimentare romano delle Nazioni Unite FAO, IFAD, PAM.

Proposta n. 37/2012. (a firma dei Consiglieri Torre e Gramazio) Conferimento della cittadinanza onoraria di Roma al Policlinico Militare di Roma.

Proposta n. 117/2012. Regolamento per gli impianti sportivi di proprietà comunale. Revoca deliberazioni del Consiglio Comunale n. 170 del 7 novembre 2002, n. 4 del 12 gennaio 2006, n. 35 del 22 febbraio 2007 e del Commissario Straordinario (adottate con i poteri del Consiglio Comunale) n. 64 del 26 marzo 2008.

Proposta n. 103/2011. Adesione di Roma Capitale, in qualità di Socio Fondatore, alla costituenda Fondazione “Fondazione Roma Capitale Welfare O.N.L.U.S.”
Proposta n. 7/2011. Programma integrato di riqualificazione urbana di Tor Bella Monaca: indirizzi per la redazione del programma; adozione di variante per l’aumento della previsione edificatoria nelle aree già destinate ad edilizia residenziale pubblica.(vai alla scheda alla pagina)

Proposta n. 62/2012. Art. 24 dello Statuto Comunale Indirizzi al Sindaco per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma ai sensi dell’art. 34 D.Lgs. n. 267/2000 per l’approvazione del Programma unitario di valorizzazione territoriale relativo all’ex Rimessa Vittoria ai sensi dell’art. 3 ter del Decreto Legge 25.9.2001, n. 351, convertito con modificazioni dalla Legge 23.11.2001, n. 410, introdotto dall’art. 27 delDecreto Legge 6.12.2011, n. 201, convertito dalla Legge 22.12.2011, n. 214.

Aree EX-DEPOSITI ATAC  La vendita dei depositi Atac è un affare da parecchie centinaia di milioni. Riguarda 15 aree edificate e non (depositi, ex rimesse, sottostazioni elettriche, uffici). Tranne un paio, sono tutte in zone centrali o semicentrali. piazza Bainsizza, piazza Ragusa e via Alessandro Severo. Quartiere Prati, quartiere Tuscolano, quartiere Ostiense. E Portonaccio, Trastevere, Garbatella, Nomentana, Ardeatina) per un totale di 165 mila metri quadrati. Su di esse verranno edificati 540 mila metri cubi. Stando ai calcoli, su ogni metro quadrato di suolo ci saranno 1,08 metri quadrati di costruzione, vale a dire una densità molto alta. Sorgeranno insediamenti massicci, che si svilupperanno anche in altezza, sorpassando gli indici di edificabilità previsti dal Piano regolatore approvato nel 2008 (0,5 metri quadrati su ogni metro quadrato), considerati già abbastanza generosi, senza nessuna valutazione degli effetti urbanistici di un sovraccarico di residenza o le accresciute esigenze di trasporto pubblico in quartieri già affollati  (Da un articolo di Francesco Erbani, Repubblica.it) (>vai alla pagina)

Proposta n. 108/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.01 denominato “Colli della Valentina“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 109/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.17 denominato “Fosso San Giuliano 2“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 119/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 13.10 – “Monti San Paolo – Monte Cugnoli, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii.

Proposta n. 120/2012. Adozione in variante del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.02 “Palmarola – Via Lezzeno”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 123/2012. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.06 “Radicelli – Consorzio Due Pini”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii ..
Proposta n. 127/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.14 denominato “Finocchio – Valle della Morte“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 14/2013. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.05 denominato “Fosso San Giuliano – Via Polense km. 20” in variante al P.R.G. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 16/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.08 denominato “Tragliatella”, in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 17/2013. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.12 denominato “Palazzo Morgana”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 21/2013. Adozione in variante del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 5.02 a/b “Casal Monastero” in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 31/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.12b “Pian del Marmo” in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 32/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.03 denominato “Fosso della Castelluccia“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 37/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 20.09B denominato “Cesano – Via di Baccanello – Via di Colle Febbraro”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 39/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero Urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.07 denominato “Monte Migliore”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 40/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 20.02A denominato “Pantarelli – Via Anguillarese A”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 46/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.17 denominato “Via della Falcognana”, in variante al P.R.G. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 46/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.17 denominato “Via della Falcognana”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 47/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.01 denominato “Trigoria – Via Trandafilo”, in variante al P.RG. vigente, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 38/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero Urbanistico del nucleo di edilizia exabusiva: n. 15.04 denominato ”Via Monte Stallonara”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

___________________________________________________________

(1) CAPO VI : DISCIPLINA DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO
Articolo 27.
(Sedute del Consiglio Comunale)

1. Il Consiglio Comunale si riunisce almeno una volta al mese, salvo il periodo feriale fissato dalla Conferenza dei Presidenti dei Gruppi Consiliari.
2. Il Consiglio Comunale si riunisce per determinazione del Presidente, d‟intesa con la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi Consiliari, ovvero quando sia stata presentata richiesta scritta da almeno un quinto dei Consiglieri Comunali o dal Sindaco. In tal caso il Presidente, previa determinazione della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi Consiliari, iscrive all‟ordine dei lavori anche le questioni proposte.
3. Il Presidente procede alle convocazioni, nelle quali sono indicati il giorno e l‟ora di apertura delle sedute, l‟orario di effettuazione dell‟appello, l‟ora di chiusura e l‟ordine dei lavori.
4. Il Consiglio Comunale, su proposta del Presidente, o qualora ne faccia richiesta almeno un quinto dei componenti del Consiglio, può decidere, a maggioranza, il proseguimento della seduta anche oltre l‟orario di chiusura indicato nella convocazione, fermo restando il termine fissato al comma successivo. Su tale proposta possono parlare un oratore a favore ed uno contro per non più di tre minuti ciascuno.
5. Di norma la durata di una seduta non può eccedere le sette ore. Le eventuali deroghe a tale termine sono possibili soltanto quando si debba discutere su provvedimenti conscadenza di legge ovvero quando il Consiglio Comunale si esprima in tal senso con apposita votazione.

Articolo 28.
(Programmazione dei lavori)

1. Il Consiglio programma i propri lavori al fine di assicurare rapidità e coerenza all‟attività deliberativa e di indirizzo nonché tempestività ed efficacia alle funzioni di controllo.
2. Il Consiglio Comunale e le Commissioni Consiliari, compatibilmente con l‟urgenza delle materie all‟ordine del giorno dei rispettivi lavori, organizzano la propria attività secondo modalità che favoriscano l‟equilibrio tra responsabilità familiari, politiche e professionali ed una migliore ripartizione di tali responsabilità tra i due sessi.
3. Su richiesta del gruppo consiliare interessato, non si terranno sedute in coincidenza con i congressi cittadini, provinciali, regionali e nazionali e con le riunioni dei massimi organismi rappresentativi nazionali delle rispettive formazioni politiche. Analogamente i gruppi potranno richiedere che non si tengano sedute in coincidenza di altri eventi di rilievo nazionale promossi dalle rispettive formazioni politiche, fermo peraltro che nessun gruppo potrà richiedere la non convocazione del Consiglio Comunale per un numero di giorni superiore a dieci nel corso dell‟anno solare.
4. Il Presidente – sulla base delle decisioni adottate dalla Conferenza dei Presidenti dei Gruppi ai sensi dell‟articolo 22 – predispone il calendario dei lavori contenente:
a) la data e la durata delle singole sedute;
b) l‟indicazione degli argomenti da trattare;
c) la data ed eventualmente l‟ora della votazione finale dei singoli argomenti.

5. Relativamente alla data e alla durata delle sedute, il calendario è comunicato a ciascuna Consigliera e a ciascun Consigliere almeno ogni quindici giorni.
6. Il calendario è comunicato dal Presidente al Consiglio, che ne prende atto, salvo che un terzo dei Consiglieri assegnati formuli, in forma scritta, proposte alternative sulle quali il Consiglio – sentiti un Consigliere a favore e uno contro per non più di tre minuti ciascuno – è immediatamente dopo chiamato a decidere.
7. Sulla base delle relazioni annuali trasmesse dai Presidenti dei Municipi, il Consiglio Comunale verifica, di norma entro il 31 ottobre di ciascun anno, lo stato di attuazione del decentramento in relazione all‟esercizio delle funzioni attribuite o delegate ai Municipi, allo stato dell‟ambiente e del territorio e ai principali problemi di rilevanza sociale della popolazione.
8. Su conforme decisione della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari, il Presidente del Consiglio Comunale fissa apposite sedute dedicate alla politica sociale, all‟assetto del territorio, allo sviluppo economico, alle attività culturali ed all‟esame dell‟attuazione degli istituiti di partecipazione.

(2) Articolo 22.
(Conferenza dei Presidenti dei Gruppi)
(…) 4. Qualora nella Conferenza non si raggiunga un accordo unanime, le decisioni sono assunte dal Presidente, con il consenso dei Presidenti dei Gruppi la cui consistenza numerica sia pari almeno ai tre quarti dei componenti il Consiglio senza computare a tal fine il Sindaco. Qualora nella Conferenza non si raggiunga tale maggioranza, il Presidente rimette la propria decisione all‟Aula, che si pronuncia dopo l‟effettuazione di un intervento, della durata  massima di tre minuti, da parte di un Consigliere a favore e di uno contrario alla decisione del Presidente.

ODG 10 APRILE 2013

La seduta è convocata in seconda seduta  alle ore 13  ed avrà inderogabilmente fine alle 24.

in calce le proposte approvate nella seduta dalle 17 del 9 aprile alle 5.25 del 10 aprile

(I DATI POTREBBERO ESSERE IMPRECISI, SI ATTENDE LA PUBBLICAZIONE UFFICIALE DEL COMUNE SULLE DLEIBERE APPROVATE)

31ª Proposta (Dec. G.C. del 23 marzo 2011 n. 16) PICCOLA PALOCCO Delibera di Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernente l’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Piccola Palocco” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioE1 Casal Giudeo e dell’ex comprensorio G3 Ponte Fusano, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle aree costituenti il Programma di Trasformazione “Piccola Palocco”. Approvazione dello schema preliminare di atto d’obbligo, sottoscritto in data 2 dicembre 2010. Municipio Roma XIII. SCARICA:Proposta_31 2011 piccola palocco

Piccola Palocco Il progetto ‘Piccola Palocco’ deriva  dall’impiego dei diritti e delle compensazioni edificatorie: dai terreni di Casal Giudeo e di Ponte Fusano, dove il nuovo piano regolatore ha stabilito che non si può più edificare, si è deciso di spostare le relative cubature sui terreni non edificabili di ‘Piccola Palocco’ rendendoli  edificabili.  Così il   cemento su ‘Piccola Palocco’ aumenterà di 4 volte rispetto a quanto previsto (> vai alla pagina)

13ª Proposta (Dec. G.C. del 9 marzo 2011 n. 10)Deroga ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001 alle NTA del PRG perl’ampliamento dell’immobile sito in Via Lucrezia Romana nn. 41/47, diproprietà della BCC Solutions S.p.A., e realizzazione del Parco ArcheologicoLucrezia Romana con riqualificazione dell’area contigua.SCARICA Lucrezia romana Proposta_13 2011

Nota della Comunità Territoriale del X Municipio: La Proposta 13/2011 ha avuto parere unanime favorevole dal X Municipio su sollecitazione del CdQ locale (Osteria del Curato), perché l’ampliamento consiste nella copertura di terrazze esistenti per ricavare nuovi uffici, senza, peraltro, variare la sagoma dell’edificio. Inoltre, prevede la realizzazione di un Parco Archeologico di circa un ettaro e mezzo ad uso pubblico e la riqualificazione dell’area contigua.

70ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 50) SANTA FUMIA VIA DI BRAVA Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione, in variante al PRG, del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Via di Brava” avente ad oggetto la rilocalizzazionedei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoriadell’ex comprensorio M2 S. Fumia. Approvazione dell’atto d’obbligo,sottoscritto in data 4 giugno 2012 Municipio Roma XVI. Riconoscimdiritti edificatori derivanti dall’ex comprensorio M2 S. Fumia.SCARICA: Proposta_70 2012 Via di Brava

La Delibera M2 Santa Fumia – Via di Brava Nuova compensazione edificatoria senza alcun titolo e fuori dalle previsioni di PRG di una area fantasma denominata “M2 Santa Fumia” per oltre 140.000 Mc da ricollocare in parte a via di Brava (vai alla pagina)

129ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 109) SCAMBIO IMMOBILIARE MERCATI/ALLOGGI HOUSING SOCIALE
Indirizzi per la riqualificazione dei componenti immobiliari ubicati in
Via Chiana n. 115 (Trieste), Via Antonelli n. 39 (Pinciano) e Via Magna
Grecia snc (Metronio), nonché per il reperimento di immobili destinati
all’Housing sociale. SCARICAProposta_129 2011 MERCATI CAM

Delibera n.129/2011 relativa allo scambio immobiliare di 3 Mercati Rionali Uno scambio immobiliare tra il Comune e una ditta privata, la CAM srl, che dovrebbe fornire   un imprecisato numero di alloggi per housing sociale in cambio dei tre mercati rionali in quartieri prestigiosi della città con annesse autorimesse da centinaia di posti auto.  Inizialmente la prospettiva era la  loro demolizione e ricostruzione con varie cubature edilizie  in più, sotto e sopra, ma ultimamente  pare che un emendamento alla Delibera potrebbe circoscrivere lo scambio alle sole autorimesse, sempre in affidamento diretto – senza gare pubbliche – per presunti diritti della ditta acquisiti dal Piano Urbano Parcheggi (vai alla pagina)  (> vai alla scheda sintetica e al dossier sul blog Difendiamoimercatirionali)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

162ª Proposta (Dec. G.C. del 22 dicembre 2010 n. 120) PISANA – VIA DEGLI ESTENSI Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellaSottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. perl’approvazione in variante al PRG vigente del Programma di TrasformazioneUrbanistica denominato “Pisana – Via degli Estensi”, avente ad oggetto larilocalizzazione dei diritti edificatori derivanti dalla Transazione “Egenco”dell’Area Deposito Magliana – Pontina Intermetro, e dallacompensazioneedificatoria dell’ex comprensorio F2 Monte Arsiccio, nonché larilocalizzazione dei diritti edificatori dell’ex Fosso della Valchetta.Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 10 novembre 2010.Municipio Roma XVI. SCARICA Proposta_162 2010 PISANA ESTENSI

Pisana- Via degli Estensi.  Intervento urbanistico, in variante al PRINT del PRG/2008, che prevede la costruzione di 15 palazzi e piattaforme commerciali tra via della Pisana e via degli Estensi, su un’area complessiva di mq. 97.733,  terreno originariamente agricolo destinato a ”verde pubblico e servizi pubblici di livello locale”.

Su tale area la Parsitalia Costruzioni S.r.l. e i Beni Stabili Gestione S.p.A.- Fondo HB (Fondo Comune di Investimento immobiliare speculativo di diritto italiano di tipo chiuso) propone un Programma di Trasformazione Urbanistica e  l’atterraggio di ulteriori 52.518,25 mc di cemento in compensazione  di diritti edificatori (> leggi tutto alla pagina)

93ª Proposta (Dec. G.C. del 27 luglio 2011 n. 79)Indirizzi al Sindaco ex art. 24 dello Statuto Comunale ai fini dellasottoscrizione dell’Accordo di Programma ex art. 34 T.U.E.L. concernentel’approvazione del Programma di Trasformazione Urbanistica denominato”Via Longoni” per la compensazione edificatoria dell’ex comprensorioG4 Settebagni, attraverso la rilocalizzazione dei diritti edificatori nelle areecostituenti il Programma di Trasformazione “Via Longoni”. Approvazione dell’atto d’obbligo in forma privata sottoscritto in data 8 luglio 2011. Municipio Roma VII. SCARICA Proposta_93 2011 Via Longoni

151ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 118)  FIDENE VALMELAINA Indirizzi al Sindaco, ai sensi dell’art. 24 dello Statuto Comunale, per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma con la Regione Lazio, ex art. 34 della D.Lgs. n. 267/2000, concernente la Variante dell’intervento privato n. 8 del Programma di Recupero Urbano “Fidene-Val Melaina”, approvato con D.P.R.L. 20 marzo 2006 n. 101 e pubblicato sul B.U.R.L. n. 9 del 30 marzo 2006. SCARICA Proposta_151 2011 FIDENE VAL MELAINA

59ª Proposta (Dec. G.C. dell’11 maggio 2011 n. 48) VARIANTI PRG Adozione di varianti di PRG ai Piani di Zona: B41 (SettecaminiCasal Bianco); C1 (Torraccia); C26 (Via di Tor Cervara); C22 (Casale Nei);B34 (Casale Rosso); B20 (Cesano); 20 (Ponte di Nona); B5 (Rocca Fiorita);C2 (Lunghezza); B4 (Castel Verde); D5 (Romanina); B36 (Acilia Saline);C10 (Malafede); B38 (Muratella); B25 (Massimina); C25 (BorghesianaPantano); D6 (Osteria del Curato 2); B50 (Monte Stallonara); B51 (Via Ponderano); B24 (Cerquetta)

 Proposta n. 4/2011. Approvazione Piano Regolatore Impianti Pubblicitari. (fuori elenco delibere urbanistiche)impianti pubblicitari impianti pubblicitari Proposta_RC.2011.1023

Piano Regolatore degli Impianti Pubbicitari Da anni la grave situazione determinata dal dilagare della cartellonistica pubblicitaria è sotto gli occhi di tutti , abitanti e turisti, così come lo sono il danno di immagine e l’insicurezza delle strade.
Dall’inizio dell’anno è stato posto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP), un provvedimento atteso da molti anni, che avrebbe l’ambizioso obiettivo di porre fine, finalmente, al caos prodotto nella nostra città in ambito pubblicitario, ma il Comitato Basta Cartelloni ha diversi motivi di opposizione al piano, così come licenziato dalla Giunta Comunale, e chiede il  ritiro del provvedimento, vista anche la mancanza del tempo necessario in questa consiliatura per un esame approfondito del piano.(> vai alla pagina)

3ª Proposta (Dec. G.C. del 21 dicembre 2011 n. 119) LA MANDRIOLA Attribuzione di S.U.L. di mq. 2.093 relativa al Programma Urbanistico”La Mandriola Sud Est ATO 7″ (approvato con Accordo di Programma epubblicato sul BUR Lazio) nel Programma Urbanistico “Via delle VigneATO72″ a favore delle Soc. Domus Iulia r.l. e Il Gelso r.l. Riconoscimento alla Soc. Domus Iulia r.l. e alla Soc. Il Gelso r.l. di diritti edificatori riferiti allaproprietà pari a S.U.L./mq. 5.610. Riconoscimento alla Soc. CostruzioniImmobiliari 2010 r.l., proponente del Programma Urbanistico “DivinoAmore” (approvato con Accordo di Programma e pubblicato sul BUR Lazio) di un credito edificatorio pari ad una S.U.L./mq. 5.822. SCARICA: Proposta_3 2012 la mandriola

Delibera relativa a La Mandriola A  seguito del vincolo apposto dal MIBAC -Ambito Meridionale dell’Agro Romano compresa tra le Vie Laurentina e Ardeatina – viene meno la possibilità di trasformare un ambito di previsione urbanistica denominato “la Mandriola Sud Est”.Tale ambito consisteva di una cubatura derivante da compensazione urbanistica prevista dal PRG e di una cubatura quale indennizzo per  la proprietà delle aree messe a disposizione per accogliere i diritti edificatori compensati. La delibera in questione ricolloca il carico urbanisticocompensativo in altri ambiti e,senza nessuna legittimità giuridica (vedi sentenza del TAR del Lazio 2999/2010 ), riconosce anche nuovi diritti compensativi per ciò che attiene alla cubatura prevista quale indennizzo per accogliere le compensazioni (> vai alla pagina)

Proposta n. 145/2011. Costruzione del Nuovo Centro Congressi: a) Approvazione del progetto di variante  al Permesso di Costruire n. 663 del 23 luglio 2007, in deroga alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Generale e al Regolamento Edilizio, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01: b) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S,p.A., in sostituzione della convenzione repertorio n. 76962 del 19 luglio 2007, per la concessione del diritto di superficie delle aree comunali in P.le
Luigi Sturzo, V.le Civiltà Romana: c) Approvazione del nuovo schema di convenzione tra Roma Capitale ed EUR S.p.A. in sostituzione della convenzione repertorio n. 10212 del 19 luglio 2007, per la realizzazione del Nuovo Centro Congressi e conseguente esercizio della struttura. SCARICA LA PROPOSTA Variante Centro Congressi 145 PROPOSTA

Proposta n. 76/2012. Controdeduzioni alle osservazioni ed opposizioni presentate avverso la deliberazione di C.C. n. 34 del 16 marzo 2010 di adozione del Piano di Recupero di iniziativa privata “Area BCRE Roma S.a.p.a. (ex API-BACCI)”, inserito nel Progetto Urbano Ostiense – Marconi, ai sensi dell’art. 30 della Legge n. 457/1978 e contestuale approvazione dello stesso.Proposta_76 2012 Recupero ex API BACCI

 

Proposta n. 117/2012. Regolamento per gli impianti sportivi di proprietà comunale. Revoca deliberazioni del Consiglio Comunale n. 170 del 7 novembre 2002, n. 4 del 12 gennaio 2006, n. 35 del 22 febbraio 2007 e del Commissario Straordinario (adottate con i poteri del Consiglio Comunale) n. 64 del 26 marzo 2008.

Proposta n. 103/2011. Adesione di Roma Capitale, in qualità di Socio Fondatore, alla costituenda Fondazione “Fondazione Roma Capitale Welfare O.N.L.U.S.”
Proposta n. 7/2011. Programma integrato di riqualificazione urbana di Tor Bella Monaca: indirizzi per la redazione del programma; adozione di variante per l’aumento della previsione edificatoria nelle aree già destinate ad edilizia residenziale pubblica.(vai alla scheda alla pagina)

Proposta n. 62/2012. Art. 24 dello Statuto Comunale Indirizzi al Sindaco per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma ai sensi dell’art. 34 D.Lgs. n. 267/2000 per l’approvazione del Programma unitario di valorizzazione territoriale relativo all’ex Rimessa Vittoria ai sensi dell’art. 3 ter del Decreto Legge 25.9.2001, n. 351, convertito con modificazioni dalla Legge 23.11.2001, n. 410, introdotto dall’art. 27 delDecreto Legge 6.12.2011, n. 201, convertito dalla Legge 22.12.2011, n. 214.

Aree EX-DEPOSITI ATAC  La vendita dei depositi Atac è un affare da parecchie centinaia di milioni. Riguarda 15 aree edificate e non (depositi, ex rimesse, sottostazioni elettriche, uffici). Tranne un paio, sono tutte in zone centrali o semicentrali. piazza Bainsizza, piazza Ragusa e via Alessandro Severo. Quartiere Prati, quartiere Tuscolano, quartiere Ostiense. E Portonaccio, Trastevere, Garbatella, Nomentana, Ardeatina) per un totale di 165 mila metri quadrati. Su di esse verranno edificati 540 mila metri cubi. Stando ai calcoli, su ogni metro quadrato di suolo ci saranno 1,08 metri quadrati di costruzione, vale a dire una densità molto alta. Sorgeranno insediamenti massicci, che si svilupperanno anche in altezza, sorpassando gli indici di edificabilità previsti dal Piano regolatore approvato nel 2008 (0,5 metri quadrati su ogni metro quadrato), considerati già abbastanza generosi, senza nessuna valutazione degli effetti urbanistici di un sovraccarico di residenza o le accresciute esigenze di trasporto pubblico in quartieri già affollati  (Da un articolo di Francesco Erbani, Repubblica.it) (>vai alla pagina)

APPROVATI IL 9/10 APRILE (DA CONFERMARE IN SEGUITO A  DA PUBBLICAIZONE SUL SITO DEL COMUNE)

130ª Proposta (Dec. G.C. del 15 novembre 2011 n. 108)  CASAL BRUNORI Attuazione del Piano casa di Roma Capitale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23/2010. Adozione della Variante al Piano di Zona “C8 Casal Brunori”, ai sensi del combinato disposto dell’art. 17 della L.R.L. n. 21/2009 e dell’art. 1 della L.R.L. n. 36/1987. Densificazione del comparto NR1, mediante incremento della capacità edificatoria e cambio di destinazione d’uso verso residenziale, finalizzata alla realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e di housing sociale. Assegnazione in proprietà alla società “Costruzioni Civili e Commerciali di Roma S.p.A.” della volumetria aggiuntiva pari a 21.081 mc. Acquisizione, per via negoziale, al patrimonio indisponibile di Roma Capitale dell’area denominata “Strada di Via Mezzocamino”.SCARICA Proposta_130 2011 CASAL BRUNORI

69ª Proposta (Dec. G.C. del 6 agosto 2012 n. 51)  CASAL GIUDEO Adozione di variante al Piano Regolatore Generale con modifica all’art. 19,comma 1, della NTA. Riconoscimento di diritti edificatori in favore deiproprietari di terreni compresi nell’ex zona E1 di PRG previgente denominata “Casal Giudeo”.SCARICA Proposta_69 2012 Casal Giudeo

Proposta n. 30/2013. Indirizzi al Sindaco Ex Art. 24 dello Statuto Comunale ai fini della Sottoscrizione dell’Accordo di Programma ex Art. 34 T.U.E.E.L.L. per l’approvazione in variante al PRG, del Programmadi Trasformazione Urbanistica denominato “LUNGHEZZA-NOCETTA” avente ad oggetto: larilocalizzazione d4i parte dei diritti edificatori derivanti dalla compensazione edificatoria dell’excomprensorio M2 Via della Nocetta. Approvazione dell’atto d’obbligo, sottoscritto in data 08.01.2013 ­Municipio Roma VIII.

Lunghezza- Nocetta La Proposta, oggetto di un processo partecipativo lanciato il 28 dicmebre scorso, prevede l’ approvazione in variante al PRG, del Programmadi Trasformazione Urbanistica denominato “LUNGHEZZA-NOCETTA” con  la rilocalizzazione di parte dei “diritti edificatori” derivanti dalla compensazione edificatoria dell’excomprensorio M2 Via della Nocetta. Da notare la coincidenza  dell’esame della Proposta  da parte della Commissione Urbanistica il 2 aprile 2013 alle 11 (scarica la convocazione CC_28032013 convocaz. commissioni aprile 2013) e della convocazione dell’ultimo incontro pubblico il 4 aprile 2013 alle 16, e dell’inserimento della Proposta all’ODG dei lavori il 5 aprile.

Proposta n. 2/2013. Approvazione, ai sensi dell’articolo 14 del testo unico in materia edilizia di cui al DPRn. 380/01, del progetto di ampliamento dell’edificio, da destinarsi a comunità alloggio per anzianiabbandonati, in via Stefano Borgia n. 85, Municipio XIX, di proprietà della casa di procura generalizia dellacongregazione “Piccole Suore degli anziani abbandonati

Proposta n. 27/2013. Cessione gratuita a favore dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di Nuove Chiese in Roma di aree comunali site nei comprensori convenzionati: “Tor Pagnotta 2”, “Boccea (Collina delle Muse)”, “Bufalotta (Porta di Roma)”, “Nuova Palocco” e “Piazza Casati” per la relativa edificazione.

Proposta n. 23/2013. Riconoscimento del debito fuori bilancio (ai sensi dell’art. 194 del T.U.E.L. approvato con D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e dell’art. 23 comma 5 della legge 27 dicembre 2002 n. 289) di € 125.520,00 in favore della signora Mari Edgarda per il pagamento degli oneri derivanti dall’esecuzione delle opere eseguite dall’impresa F.L.C. sul fosso di S. Spirito in adempimento dell’ordinanza cautelare che aveva condannato il Comune di Roma all’esecuzione delle opere stesse. Municipio XIX.

Proposta n. 56/2013. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio per accoglienza straordinaria di  minori stranieri non accompagnati per Emergenza Nord Africa. Importo: Euro 12.832.794,82.

Proposta n. 87/2012. Convenzione Urbanistica “Stralcio Attuativo del Piano di Assetto per la Riqualificazione dell’Area della Stazione Ostiense” – comma 7 dell’art. n. 6 delle N.TA di Convenzione. Concessione del diritto di superficie per i parcheggi interrati privati parzialmente esterni al perimetro dei lotti  fondiari al di sotto dell’area a verde pubbliCO V4-V8.
Proposta n. 55/2013. Conferimento della cittadinanza onoraria di Roma alle Agenzie del Polo agro­ alimentare romano delle Nazioni Unite FAO, IFAD, PAM.

Proposta n. 37/2012. (a firma dei Consiglieri Torre e Gramazio) Conferimento della cittadinanza onoraria di Roma al Policlinico Militare di Roma.

Proposta n. 108/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.01 denominato “Colli della Valentina“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 109/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.17 denominato “Fosso San Giuliano 2“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 119/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 13.10 – “Monti San Paolo – Monte Cugnoli, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii.

Proposta n. 120/2012. Adozione in variante del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.02 “Palmarola – Via Lezzeno”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 123/2012. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.06 “Radicelli – Consorzio Due Pini”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii ..
Proposta n. 127/2012. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.14 denominato “Finocchio – Valle della Morte“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 14/2013. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 8.05 denominato “Fosso San Giuliano – Via Polense km. 20” in variante al P.R.G. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 16/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.08 denominato “Tragliatella”, in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 17/2013. Adozione in variante al P.RG. del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.12 denominato “Palazzo Morgana”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 21/2013. Adozione in variante del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 5.02 a/b “Casal Monastero” in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 31/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 19.12b “Pian del Marmo” in variante al P.RG., ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 32/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.03 denominato “Fosso della Castelluccia“, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 37/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 20.09B denominato “Cesano – Via di Baccanello – Via di Colle Febbraro”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 39/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero Urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.07 denominato “Monte Migliore”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 40/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 20.02A denominato “Pantarelli – Via Anguillarese A”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 46/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.17 denominato “Via della Falcognana”, in variante al P.R.G. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 46/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.17 denominato “Via della Falcognana”, in variante al P.RG. ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..
Proposta n. 47/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero urbanistico del nucleo di edilizia ex abusiva: n. 12.01 denominato “Trigoria – Via Trandafilo”, in variante al P.RG. vigente, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Proposta n. 38/2013. Adozione del Piano Esecutivo per il recupero Urbanistico del nucleo di edilizia exabusiva: n. 15.04 denominato ”Via Monte Stallonara”, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale 2 Luglio 1987 n. 36 e sS.mm.ii..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...