Nuovo Stadio della Lazio

Il rudere dello stadio del nuoto a Tor Vergata

Il rudere dello stadio del nuoto a Tor Vergata

PIU’ STADI PER TUTTI.

10 SETTEMBRE 2014. Come era prevedibile, partendo dal dibattito sul nuovo stadio della Roma, si sta aprendo un nuovo fronte: il nuovo Stadio della Lazio. Secondo Fabrizio Panecaldo (PD, coordinatore della maggioranza capitolina), “se noi riuscissimo a portare le due squadre della Capitale all’obiettivo dello stadio di proprietà sarebbe un traguardo raggiunto da pochissime amministrazioni comunali(1). Sinceramente non ci sembra un gran traguardo, soprattutto se per ogni stadio bisogna mettere in conto nuove cubature per garantire l'”equilibrio economico”e l'”interesse pubblico”…L’assessore Giovanni Caudo sul Corriere della sera due giorni fa (2) in proposito ha dichiarato che “avrebbe fatto rispettare la legge“, dato che “Lotito voleva costruire case su aree agricole“… Ma come da tempo andiamo ripentendo, questa legge (o meglio, commi) sugli stadi sono l’ennesimo cavallo di Troia per bypassare la regia pubblica nella pianificazione della città e moltiplicare palazzi, più che i servizi per i tifosi . E poi: ma davvero alla città servono due stadi (che si sommano a quelli già esistenti da riqualificare)? Infine: il prossimo passo saranno le solite candidature di Roma alle Olimpiadi, Mondiali di nuoto o similari (3), che tanto cemento hanno portato nella capitale e pochissimi vantaggi pubblici (nonchè costosissimi ruderi come Tor Vergata)?

___________________________________________________________

(1) http://www.lazionews24.com/stadio-panecaldo-ci-sono-una-serie-di-aree-pubbliche-per-il-nuovo-impianto-13014.html

(2) 7 settembre 2014     Corriere della Sera: «Stadio, Lotito rispetti la legge» L’assessore Caudo: Pallotta fa uffici, lui vuole case su aree agricole. Privati e riqualificazione della città: «Due miliardi di investimenti» di Alessandro Capponi http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_settembre_07/stadio-lotito-rispetti-legge-bcd898da-3667-11e4-b5da-50af8bd37951.shtml

(3) Vedi nostri post precedenti:

Dopo la vendita delle spiagge, il Ponte sullo Stretto e le Olimpiadi, torna il leitmotiv stadi & cemento

Consigliamo la lettura dell’articolo di Manlio Lilli Gli stadi come cavalli di Troia di un’urbanistica scriteriata, a cui premettiamo una nostra riflessione. Consigliamo inoltre la lettura del’articolo di Edoardo Salzano“Piani casa” delle regioni. Lotta dura, per una maggiore cubatura.  Eddyburg … Continua a leggere

Olimpiadi a Roma: ci risiamo

Nonostante la scia di sprechi,  di opere inutili  o incompiute  e di sconquassi economici lasciata dai Mondiali di  Calcio e di Nuoto [1] a Roma e  dalle Olimpiadi invernali di Torino [2]. Nonostante  vari studi effettuati – tra cui quello … Continua a leggere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...