VERIFICA IMPATTO AMBIENTALE – LEGGI E NORMATIVE

a cura di Paola Loche

La regione Lazio non ha ancora approvato una legge regionale che disciplini la  VIA, ma si limita all’applicazione della  Lgs. 152/2006 del 3 aprile 2006 recante “Norme in materia ambientale” e modifiche successive

DISPOSIZIONI NORMATIVE

Con DGR n. 363 del 15/05/2009 sono state introdotte disposizioni finalizzate a garantire l’integrazione dei procedimenti di V.I.A. e V.A.S.

In Italia Quasi tutte le regioni hanno legiferato in proposito:
Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Molise,  Provincia autonoma Bolzano Trento, Piemonte, Puglia, Sicilia, Sardegna (in discussione) Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto

A tutt’ora, quindi,   mancano all’appello Lazio, Campania e Basilicata

Spesso assistiamo ad una cattiva applicazione delle direttive e decreti legislativi in tema di Valutazione di impatto ambientale

Esempio :

La Commissione europea ha pubblicato il 23 giugno un rapporto sull’applicazione della direttiva sulla valutazione dell’impatto ambientale (VIA) nelle legislazioni nazionali 
 
L’Italia agli ultimi posti per il mancato rispetto della direttiva sulla valutazione dell’impatto ambientale 
 
Il rapporto mostra che gli Stati membri devono fare ancora molti sforzi per applicare correttamente la direttiva in questione volta a valutare gli effetti di un’opera sull’ambiente circostante per limitarne gli aspetti negativi. L’Italia in particolare figura – secondo i dati del rapporto relativi ai primi cinque anni di vita della normativa – all’ultimo posto tra i Paesi europei per il mancato rispetto della direttiva. Sono 49 i reclami arrivati a Bruxelles contro l’Italia, 42 per cattiva applicazione delle regole, 7 per non conformita’. In undici casi, la Commissione europea ha deciso di aprire procedure di infrazione, mentre gli altri reclami sono ancora allo studio per verificarne l’attendibilita’. Tra le procedure d’infrazione aperte contro l’Italia, figurano la costruzione del Porto di Olbia (Sardegna), una strada di Teramo, la discarica di Spoltore (Pescara) e il porto di Fossacesia (Chieti), tutte e tre in Abruzzo. Il rapporto presentato il 23 giugno dal Commissario europeo per l’ambiente, Margot Wallstrom, descrive inoltre i problemi principali attinenti alla scarsa applicazione della direttiva, in particolare: – il modo in cui gli Stati membri determinano la necessità di procedere ad una valutazione d’incidenza (la direttiva lascia agli Stati un potere discrezionale per i progetti che possono avere un’incidenza ambientale rilevante, le soglie per avviare la valutazione variano da uno Stato membro all’altro e, spesso, sono troppo elevate); – la pratica dello “spezzettamento” dei grandi progetti, come la costruzione di autostrade, ad esempio, che permette di sottrarre progetti alla valutazione pertinente; – la qualità insufficiente dell’informazione fornita nella relazione di valutazione; – la consultazione del pubblico insufficiente o troppo breve. Il testo del rapporto è disponibile cliccando sul link a fine pagina. (Fonte Commissione Ue)

 

 

Legislazione Nazionale      

Decreto Legislativo 16 gennaio 2008, n.4: Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale. (GU n. 24 del 29-1-2008- Suppl. Ordinario n.24)


Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 marzo 2007: 
Modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 settembre 1999, recante: “Atto di indirizzo e coordinamento per l’attuazione dell’articolo 40, comma 1, della legge 22 febbraio 1994, n. 146, concernente disposizioni in materia di valutazione dell’impatto ambientale”. (G.U. n. 113 del 17-5-2007)
Testo coordinato del Decreto-Legge 12 maggio 2006, n. 173: Testo del decreto-legge 12 maggio 2006, n. 173, coordinato con la legge di conversione 12 luglio 2006, n. 228 (in questa Gazzetta Ufficiale – alla pagina 4), recante: «Proroga di termini per l’emanazione di atti di natura regolamentare e legislativa». (GU n. 160 del 12-7-2006)
V.I.A. (CODICE DELL’AMBIENTE): Art. 1-septies – Modifica al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152
Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152: Norme in materia ambientale. (G.U. n. 88 del 14/04/2006 – S.O. n. 96) – Testo vigente – aggiornato, da ultimo, al D.Lgs. n. 188/2008

Decreto Legislativo 17 agosto 2005, n. 189: Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 20 agosto 2002, n. 190, in materia di redazione ed approvazione dei progetti e delle varianti, nonche’ di risoluzione delle interferenze per le opere strategiche e di preminente interesse nazionale. (GU n. 221 del 22-9-2005- Suppl. Ordinario n.157)
Circolare 1 giugno 2005: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Disposizioni concernenti il pagamento dello 0,5 per mille ai sensi dell’articolo 27 della legge 30 aprile 1999, n. 136, come modificato dall’articolo 77, comma 2, della legge 27 dicembre 2002, n. 289, per le opere assoggettate alla procedura di VIA statale di cui all’articolo 6 della legge 8 luglio 1989, n. 349. (GU n. 143 del 22-6-2005)
Legge 18 aprile 2005, n. 62: Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunita’ europee. Legge comunitaria 2004. (GU n. 96 del 27-4-2005 – S.O. n.76)
Art. 19 (Delega al Governo per il recepimento della direttiva 2001/42/CE, concernente la valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente)
Art. 30 (Recepimento dell’articolo 5, paragrafo 2, della direttiva 85/337/CEE del Consiglio, del 27 giugno 1985, in materia di valutazione di impatto ambientale)
Circolare 18 ottobre 2004: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Disposizioni concernenti il pagamento del contributo dello 0,5 per mille, ai sensi dell’articolo 27 della legge 30 aprile 1999, n. 136, cosi’ come modificato dall’articolo 77, comma 2, della legge 27 dicembre 2002, n. 289, per le opere assoggettate alla procedura di VIA Statale, di cui all’articolo 6 della legge 8 luglio 1986, n. 349. (GU n. 305 del 30-12-2004)
Decreto 1 aprile 2004: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Linee guida per l’utilizzo dei sistemi innovativi nelle valutazioni di impatto ambientale. (GU n. 84 del 9-4-2004)
Legge 16 gennaio 2004, n. 5. Testo del decreto-legge 14 novembre 2003, n. 315 (in Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 268 del 18 novembre 2003), coordinato con la legge di conversione 16 gennaio 2004, n. 5, recante: “Disposizioni urgenti in tema di composizione delle commissioni per la valutazione di impatto ambientale e di procedimenti autorizzatori per le infrastrutture di comunicazione elettronica.”. (GU n. 13 del 17-1-2004)
Decreto Legge 14 novembre 2003, n. 3 15: Disposizioni urgenti in tema di composizione delle commissioni per la valutazione di impatto ambientale e di procedimenti autorizzatori per le infrastrutture di comunicazione elettronica. (GU n. 268 del 18-11-2003) (Convertito in L.n. 5/2004)
Legge 31 ottobre 2003, n.306: Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunita’ europee. Legge comunitaria 2003. (GU n. 266 del 15-11-2003- Suppl. Ordinario n.173) ART. 15. (Recepimento dell’articolo 2, paragrafo 3, della direttiva 85/337/CEE concernente la valutazione di impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati).
Testo coordinato del Decreto-Legge 18 febbraio 2003, n.25: Testo del decreto-legge 18 febbraio 2003, n. 25 (in Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 41 del 19 febbraio 2003), coordinato con la Legge di conversione 17 aprile 2003, n. 83:  (in questa stessa Gazzetta Ufficiale alla pag. 4), recante: “Disposizioni urgenti in materia di oneri generali del sistema elettrico e di realizzazione, potenziamento, utilizzazione e ambientalizzazione di impianti termoelettrici”. (GU n. 92 del 19-4-2003)

Circolare 25 novembre 2002: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Integrazione delle circolari 11 agosto 1989, 23 febbraio 1990, n. 1092/VIA/A.O.13.I e 15 febbraio 1996 del Ministero dell’ambiente, concernente “Pubblicita’ degli atti riguardanti la richiesta di pronuncia di compatibilita’ ambientale di cui all’art. 6 della legge 8 luglio 1986, n. 349, modalita’ dell’annuncio sui quotidiani”. (GU n. 291 del 12-12-2002)
Decreto Legislativo 20 agosto 2002, n.190: Attuazione della legge 21 dicembre 2001, n. 443, per la realizzazione delle infrastrutture e degli insediamenti produttivi strategici e di interesse nazionale.  (GU n. 199 del 26-8-2002- Suppl. Ordinario n.174) Testo coordinato alle modifiche introdotte a seguito delladichiarazione di illegittimità costituzionale (Sent. Corte Cost. n. 303/2003), al D. Lgs. 189/2005 e al D.Lgs. 152/2006
Legge 9 aprile 2002, n. 55: Testo del decreto-legge 7 febbraio 2002, n. 7 (in Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 34 del 9 febbraio 2002), coordinato con la legge di conversione 9 aprile 2002, n. 55 (in questa stessa Gazzetta Ufficiale alla pag. 3), recante: “Misure urgenti per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale”. (Testo Coordinato del Decreto-Legge 7 febbraio 2002, n.7) (Pubblicato su GU n. 84 del 10-4-2002).
Provvedimento 20 marzo 2002: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio – Pronuncia di compatibilita’ ambientale DEC/VIA/7014 concernente il progetto relativo ai lavori di ammodernamento e adeguamento al tipo 1/A delle norme C.N.R./80 della autostrada Salerno-Reggio Calabria – tratto compreso tra il km 411+400 (svincolo di Bagnara Calabra escluso) al km 442+920 (svincolo di Reggio Calabria incluso) da realizzarsi nei comuni di Bagnara Calabra, Scilla, Villa S. Giovanni, Campo Calabro e Reggio Calabria, presentato dall’ANAS Ente nazionale per le strade – Ufficio speciale infrastrutture. (GU n. 102 del 3-5-2002)
Provvedimento 23 gennaio 2002: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio – Piano di sviluppo aeroportuale – valutazione impatto ambientale. (G.U. del 25.02.2002, n. 47).
Legge 23 marzo 2001, n. 93: Disposizioni in campo ambientale. (Gazz. Uff., 4 aprile, n. 79).  (L’art. 6 è abrogato a decorrere dall’entrata in vigore della parte seconda del D. Lgs. 152/2006. Detto termine, già prorogato al 31 gennaio 2007 ai sensi dell’art. 52 del citato D.Lgs n. 152/2006, come modificato dal D.L. 173/2006, convertito, con modifiche, in L. n.228/2006, è stato ulteriormente prorogato al 31 luglio 2007 dal D. L. n. 300/2006, convertito in L. n. 17/2007)
Legge 24 novembre 2000, n. 340: “Disposizioni per la delegificazione di norme e per la semplificazione di procedimenti amministrativi pubblicata nellaGazzetta Ufficiale n. 275 del 24 novembre 2000 (Modifiche alla L. 241/90)
Decreto del Presidente della Repubblica 3 dicembre 1999, n. 549: Regolamento recante norme di organizzazione delle strutture di livello dirigenziale generale del Ministero dell’ambiente. (Gazz. Uff., 21 marzo, n. 67).
Norma Tecnica UNI 31.07.1999, n. 10743: Impatto ambientale – Linee guida per la redazione degli studi di impatto ambientale relativi ai progetti di impianti di trattamento di rifiuti speciali (pericolosi e non).
D.P.R. 2 settembre 1999, n. 348: Regolamento recante norme tecniche concernenti gli studi di impatto ambientale per talune categorie di opere.   G.U.R.I. 12 ottobre 1999, n. 240
D.P.C.M. 3 settembre 1999: Atto di indirizzo e coordinamento che modifica ed integra il precedente atto di indirizzo e coordinamento per l’attuazione dell’art. 40, comma 1, della legge 22 febbraio 1994, n. 146, concernente disposizioni in materia di valutazione dell’impatto ambientale.(Gazz. Uff., 27 dicembre, n. 302). (D.P.C.M. abrogato a decorrere dall’entrata in vigore della parte seconda del D. Lgs. 152/2006. Detto termine, già prorogato al 31 gennaio 2007 ai sensi dell’art. 52 del citato D.Lgs n. 152/2006, come modificato dal D.L. 173/2006, convertito, con modifiche, in L. n.228/2006, è stato ulteriormente prorogato al 31 luglio 2007 dal D. L. n. 300/2006, convertito in L. n. 17/2007; nella G.U.R.I. n. 113 del 17.5.2007 è stato pubblicato il D.P.C.M. 7 marzo 2007, che modificato il testo dell’articolo 3, nella parte relativa agli impianti di recupero di rifiuti sottoposti a procedure semplificate)
Dirett. P.C.M. 4 agosto 1999: Applicazione della procedura di valutazione di impatto ambientale alle dighe di ritenuta. (G.U. serie gen. n. 216).
D.P.R. 3 luglio 1998: Termini e modalità dello svolgimento della procedura di valutazione di impatto ambientale per gli interporti di rilevanza nazionale. (Gazz. Uff., 24 settembre, n. 223).

Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112: Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della l. 15 marzo 1997, n. 59. (Suppl. ordinario alla Gazz. Uff., 21 aprile, n. 92). Testo coordinato ed aggiornato al d.l. 7 settembre 2001, n. 343.

D.P.R. 11 febbraio 1998: Disposizioni integrative al del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n. 377, in materia di disciplina delle pronunce di compatibilità ambientale, di cui alla l. 8 luglio 1986, n. 349, art. 6. (Gazz. Uff., 27 marzo, n. 72).

Legge 1 luglio 1997, n. 189: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1° maggio 1997, n. 115, recante disposizioni urgenti per il recepimento della direttiva 96/2/CE sulle comunicazioni mobili e personali. (Gazz. Uff., 1° luglio, n. 151).

D.P.R. 12 aprile 1996: Atto di indirizzo e coordinamento per l’attuazione dell’art. 40, comma 1, della l. 22 febbraio 1994, n. 146, concernente disposizioni in materia di valutazione di impatto ambientale. (Gazz. Uff., 7 settembre, n. 210). (D.P.R. abrogato a decorrere dall’entrata in vigore della parte seconda del D. Lgs. 152/2006. Detto termine, già prorogato al 31 gennaio 2007 ai sensi dell’art. 52 del citato D.Lgs n. 152/2006, come modificato dal D.L. 173/2006, convertito, con modifiche, in L. n.228/2006, è stato ulteriormente prorogato al 31 luglio 2007 dal D. L. n. 300/2006, convertito in L. n. 17/2007)

Legge 3 novembre 1994, n. 640: Ratifica ed esecuzione della convenzione sulla valutazione dell’impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, con annessi, fatto a Espoo il 25 febbraio 1991. (S.O. Gazz. Uff., 22 novembre, n. 273).

Legge 7 agosto 1990, n. 241 e succ. mod.: Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi. (in Gazz. Uff., 18 agosto, n. 192). (N.B.: il presente testo è stato più volte modificato).

D.P.C.M. 27 dicembre 1988: Formato ZIP Norme tecniche per la redazione degli studi di impatto ambientale e la formulazione del giudizio di compatibilità di cui all’art. 6 della legge 8 luglio 1986, n. 349, adottate ai sensi dell’art. 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n. 377. G.U.R.I. 5 gennaio 1989, n. 4 Testo Coordinato (aggiornato al D.P.R. 2 settembre 1999, n. 348)  (Ai sensi dell’art. 51, c. 2, del D.Lgs. 152/2006, a decorrere dall’entrata in vigore della parte seconda dello stesso D. Lgs. – prorogata al 31 gennaio 2007 dal D.L. 173/2006, in sede di conversione in L. 228/2006 ed ulteriormente prorogato al 31 luglio 2007 dal D.L. n. 300/2006 – il D.P.C.M. 377/1988 “non trova applicazione…fermo restando che, per le opere o interventi sottoposti a valutazione di impatto ambientale, fino all’emanazione dei regolamenti di cui al comma 1 continuano ad applicarsi, per quanto compatibili, le disposizioni di cui all’articolo 2 del suddetto decreto”)

D.P.C.M. 10 agosto 1988, n. 377: Regolamentazione delle pronunce di compatibilità ambientale di cui all’art. 6 della legge 8 luglio 1986, n. 349, recante istituzione del Ministero dell’ambiente e norme in materia di danno ambientale. (Gazz. Uff., 31 agosto, n. 204).(Ai sensi dell’art. 51, c. 2, del D.Lgs. 152/2006, “Le norme tecniche emanate in attuazione delle disposizioni di legge di cui all’articolo 48, ivi compreso il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 dicembre 1988, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 4 del 5 gennaio 1989, restano in vigore fino all’emanazione delle corrispondenti norme di cui al comma 3”.)

Legge 8 luglio 1986, n. 349: Istituzione del Ministero dell’ambiente e norme in materia di danno ambientale. SUPPLEMENTO ORDINARIO n. 59 G.U.R.I. 15 luglio 1986, n. 162 (Testo aggiornato e coordinato con il D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 112; l’articolo 1, commi da 438 a 442 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 e il D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152).

 

Legislazione Comunità Europea  

Decisione 2008/871/CE del Consiglio del 20 ottobre 2008 relativa all’approvazione, a nome della Comunità europea, del protocollo sulla valutazione ambientale strategica alla convenzione ONU/CEE sulla valutazione dell’impatto ambientale in un contesto transfrontaliero firmata a Espoo nel 1991 (G.U.U.E. L308 del 19.11.2008)

PROTOCOLLO sulla valutazione ambientale strategica alla convenzione sulla valutazione dell’impatto ambientale in un contesto transfrontaliero (G.U.U.E. L308 del 19.11.2008)

 

Direttiva (CE) 97/11: Consiglio, 3 marzo 1997 G.U.C.E. 14 marzo 1997, n. L 073  Modifica alla direttiva 85/337/CEE concernente la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati.

 

 

Abruzzo 

L.R. n. 112 del 23/09/97: Norme urgenti per il recepimento del decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 1996. B.U.R.A. n. 17 del  21 ottobre 1997.

L.R. n. 66 del 9/05/90: Valutazione dell’ impatto ambientale: Disciplina delle attribuzioni a procedure. B.U.R.A. n. 17 del 20 giugno 1990.

 

 

Basilicata

Legge del 17/04/2001, n. 19: Introduzione e disciplina dell’analisi di impatto della regolazione e dell’analisi tecnico-normativa. norme per la redazione di testi unici. B. U. R. B. n. 26 del 21 aprile 2001.

Legge del 11/08/1999, n. 23: Tutela, governo ed uso del territorio. B. U. R. B. n.  47  del 20 agosto 1999.

L.R.  del 14/12/98, n. 47: Disciplina della valutazione di impatto ambientale e norme per la tutela dell’ambiente.

 

 

Emilia Romagna

Legge del 16/11/2000, n. 35: modifiche alla legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 concernente: <<disciplina della procedura di valutazione dell’impatto ambientale>>.  b.u.r. e.-r.  n. 168   del  20 novembre 2000.

L. del 18/05/99, n. 9: Disciplina della procedura di Valutazione dell’Impatto Ambientale   B.U.R. E.-R.  n. 66  del  21 maggio 1999.

 

 

Friuli-Venezia-Giulia

Legge del 7/09/1990, n. 43: Ordinamento nella regione Friuli – Venezia Giulia della valutazione di impatto ambientale. B.U.R.F.V.G. n. 109 del 10 settembre 1990.

Legge del 13/12/1989, n. 36: Ulteriori disposizioni in materia di tutela ambientale e paesaggistica. B.U.R.F.V.G. n. 126 del 14 dicembre 1989.

Legge del 2/04/1991, n. 13: Modifiche ed integrazioni alle leggi regionali 7 settembre 1990, n. 43, in materia di valutazione di impatto ambientale, 7 settembre 1987, n. 30, in materia di smaltimento dei rifiuti e 18 agosto 1986, n. 35, in materia di attività estrattive. B.U.R.F.V.G. n. 44 del 3 aprile 1991.

 

 

Liguria

Legge del 30/12/1998 n. 38: Disciplina della valutazione di impatto ambientale. B.U.R.L. – S.O. n. 1 del  20 gennaio 1999.

Legge del 04/09/1997 n. 36: Legge urbanistica regionale.

Legge del 20/04/1995 n. 31: Modificazioni alla legge regionale 20 aprile 1994 n. 22 (Disciplina della valutazione di impatto ambientale).

 

 

Lombardia

Legge del 03/09/1999 n. 20: Norme in materia di impatto ambientale. B.U.R.L. – S.O. n. 36 del  6 settembre 1999.

 

Marche

Legge Regionale n. 7 del 14-04-2004: “Disciplina della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale”. (B.U.R. Marche n. 40 del 22-4-2004)

DRG 587 del 20/03/2000 modifica ed integra la precedente 457 del 99 (recepisce il DPCM del 3/09/99).

Del. della G.R. n. 83 del 25/01/99, Recepimento del DPR 12/04/96.

Del. della G.R. n. 457 del 1/03/99, Integrazioni per il coordinamento delle procedure previste dal DPR 12/04/96.

 

 

Molise

Legge del 30/11/2000 n. 46: Rettifiche all’allegato “a” della legge regionale n. 21 del 24 marzo 2000, recante: “disciplina della procedura di impatto ambientale”.B.U.R.M.  n. 24   del  30 novembre 2000

Legge del 04/03/2000 n. 21: Disciplina della procedura di impatto ambientale. B.U.R.M.  n.7  del  1 aprile 2000

 

 

Piemonte

Legge Regionale n. 12 del 21-05-2007: Deviazione della circolazione degli autoveicoli pesanti dalla strada statale 33 del Lago Maggiore all’Autostrada A/26. Abrogazione della legge regionale 6 ottobre 2003, n. 24. (B.U.R. Piemonte n. 21 del 24.5.2007)

Legge del 14/12/1998 n. 40: Disposizioni concernenti la compatibilità ambientale e le procedure di valutazione.

Legge del 10/11/2000 n. 54: Modifica all’articolo 23 della legge regionale 14 dicembre 1998, n. 40 “Disposizioni concernenti la compatibilità ambientale e le procedure di valutazione”. B.U.R.P. n.46 del 15 novembre 2000

 

 

Province autonome di Bolzano – Trento

Provincia di Bolzano. Legge provinciale n. 2 del 05.04.2007: Valutazione ambientale per piani e progetti (B.U.P. Bolzano n. 16 del 17.4.2007, suppl. n. 3)

Provincia di Trento D.P.G.P. 22 novembre 1989 n. 13-11/Leg.: (Regolamento di esecuzione della legge provinciale 29 agosto 1988 n. 28 recante “ Disciplina della valutazione di impatto ambientale e ulteriori norme di tutela dell’ambiente”)

Legge Provinciale Bolzano del 24/07/1998 n. 7: Valutazione dell’impatto ambientale B.U.R.Trentino-Alto Adige n. 32 del 4 agosto 1998 supplemento ordinario n. 4

Legge Provinciale Trento del 23/04/88 n. 28.

 

 

Puglia

Legge Regionale 14 giugno 2007, n. 17: “Disposizioni in campo ambientale, anche in relazione al decentramento delle funzioni amministrative in materia ambientale” (B.U.R. Puglia n. 87 del 18.6.2007)

Legge 11 maggio 2001, n. 11: Norme sulla valutazione dell’impatto ambientale. (BUR del 12.04.2001 n.57).

 

 

Sardegna

la legge sulla via è in discussione

Legge n. 4 del 20/04/2000 art. 18 (Legge finanziaria 2000)

Legge del 12/08/1998 n. 28: Norme per l’esercizio delle competenze in materia di tutela paesistica trasferite alla regione autonoma della sardegna con l’articolo 6 del d.p.r. 22 maggio 1975, n. 480, e delegate con l’articolo 57 del d.p.r. 19 giugno 1979, n. 348. B.U.R.S. n. 25 del 21 agosto 1998

Legge n. 1 del 18/01/1999 art. 31 recante norme transitorie in materia di via (Legge finanziaria 1999)

 

 

Sicilia

Legge 16 aprile 2003, n. 4: Disposizioni programmatiche e finanziarie per l’anno 2003. (GURS n. 17 del 17.4.2003) Art. 10. Spese di istruttoria delle procedure di valutazione di impatto ambientale

Legge 3 maggio 2001, n. 6: Disposizioni programmatiche e finanziarie per l’anno 2001. La normativa finanziaria investe modificandole anche diverse norme ambientali – urbanistiche in difesa del suolo ecc. (Istituzione dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente; Norme sulla valutazione di impatto ambientale; Autorizzazione integrata ambientale).

Decreto 7 marzo 2001: Assessore per il territorio e l’ambiente – Regione Sicilia – Classificazione dei porti ricadenti nell’ambito del territorio della Regione siciliana.

Legge  del 3/10/1995 n. 71: Disposizioni urgenti in materia di territorio e ambiente. Titolo II

 

 

Toscana

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 09-02-2007 n. 4: Regolamento di attuazione dell’articolo 11, comma 5, della legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 (Norme per il governo del territorio) in materia di valutazione integrata. (B.U.R. Toscana n. 2 del 14-2-2007)

Legge del 20/12/2000 n. 79: Legge regionale 3 novembre 1998, n. 79 (Norme per l’applicazione della valutazione d’impatto ambientale) – Abrogazione del comma 1 dell’art. 27. B.U.R.T. n. 39 del 29 dicembre 2000

Legge del 03/12/1998 n. 79: Norme per l’applicazione della valutazione di impatto ambientale. B.U.R.T. n.37 del 12 novembre 1998

Legge del 18/04/1995 n. 68: Norme per l’ applicazione della valutazione di impatto ambientale. B.U.R.T. n. 33 del 28 aprile 1995

 

 

Umbria

Legge del 20/03/2000 n. 22: Adeguamento della legge regionale 9 aprile 1998, n.11: ‘Norme in materia di impatto ambientale’ al dpcm del 3 settembre 1999: ‘atto di indirizzo e coordinamento in materia di valutazione di impatto ambientale. B.U.R.U. n.17 del 24 marzo 2000

Determinazione del Dirigente del 23/10/1998 n. 45: Modifiche ed integrazioni alla D.G.R. 8 aprile 1998, n. 1758: «Attuazione deliberazione del Consiglio regionale n. 501 del 16 marzo 1998, relativa a: “legge regionale concernente norme in materia di impatto ambientale”». Bollettino Uff. Reg. 3° Suppl. Ordin. N. 69 del 25/11/1998

Legge del 09/04/1998 n. 11: Norme in materia di impatto ambientale. B.U.R.U. n.26 del 22 aprile 1998 supplemento ordinario n. 1

Deliberazione della Giunta Regionale del 08/04/1998, n. 1758: Attuazione deliberazione del Consiglio regionale n. 501 del 16 marzo 1998, relativa a: “Legge regionale concernente: “Norme in materia di impatto ambientale”. Bollettino. Uff. Regione n. 26 del 22/04/1998

 

Valle d’Aosta

Legge del 18/06/1999 n. 14: Nuova disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale. abrogazione della legge regionale 4 marzo 1991, n. 6 (disciplina della procedura di valutazione dell’impatto ambientale). B.U.R.V.d’A. n. 28 del 22 giugno 1999.

Legge del 01/07/1994 n. 34: Modificazioni alla legge regionale 4 marzo 1991, n. 6 (disciplina della procedura di valutazione dell’ impatto ambientale). B.U.R.V.d’A. n. 30 del 17 luglio 1994

 

 

Veneto

Legge del 27/12/2000 n. 24: Modifiche alla legge regionale 26 marzo 1999, n. 10 in materia di valutazione di impatto ambientale in attuazione del dpcm 3 settembre 1999. B.U.R.V.n. 114 del 29 dicembre 2000

legge del 26/03/1999 n. 10: Disciplina dei contenuti e delle procedure di valutazione d’impatto ambientale. B.U.R.V. n.29 del 30 marzo 1999

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...