Vogliamo un Sindaco resiliente per una città resiliente

Marino parziale manifesto elettoraleIn questi tempi difficili, chiediamo al Sindaco di dimostrare  la propria resilienza (1), utilizzando  le circostanze drammatiche di Mafia Capitale come un’occasione per portare fino in fondo un vero cambiamento, che sappia  farsi riconoscere dai cittadini,  e che cominci  subito.  Carteinregola ha scritto al Sindaco, alla Giunta e ai Consiglieri  proponendo alcuni  punti molto concreti da cui  partire.

La fiducia dei cittadini nella politica e nelle istituzioni si sta sbriciolando, e si stanno sbriciolando anche molti partiti e pezzi di istituzioni: dietro la pretesa compattezza si intuisce uno smarrimento generalizzato (2). E mentre nella società civile qualcuno comincia a subire il fascino dell’uomo della provvidenza – come se due anni di governo della città nelle mani di un solo commissario potesse essere un antidoto ai guasti di Mafia Capitale –   molti altri lanciano appelli pro o contro le dimissioni di Ignazio Marino.

Carteinregola invece chiede, ancora una volta, che una situazione così drammatica diventi l’occasione per un drastico cambiamento, l’inizio della riscossa della città che resiste. Ormai non si possono più rinnovare promesse. E’ finito il tempo dei pulmini #dilloaltuosindaco, degli incontri nei quartieri, dell’ascolto dei cittadini, come in una sorta di campagna elettorale permanente: i cittadini hanno già detto tante volte quello che c’era da dire. Adesso è il momento di dare delle risposte vere. Se il Sindaco Marino è davvero in grado di portare Roma fuori dal guado – e dalla melma – deve farlo  subito, accelerando i cambiamenti già avviati, mettendo in campo  quanto bloccato dai “capibastone tra le ruote” e soprattutto facendo scelte davvero coraggiose che dimostrino, non solo la sua buona volontà, ma anche la sua effettiva possibilità di intervento (> leggi tutto)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Vogliamo un Sindaco resiliente per una città resiliente

  1. Rodo ha detto:

    Veramente Lui, “Ignaro” Marino, è stato voluto dal super-capo-bastonissimo G. Bettini il quale, si sa, è un costruttore di sindaci (vedi Veltroni). Altro che cittadini!!
    Il quale Bettini, mica scemo, se ne stà zitto bono, ben defilato, visto il momentaccio.
    E poi “Ignaro” è talmente ignaro da non accorgersi che intorno al lui e nella sua giunta ci stanno diverse decine d’indagati, tanto da chiamare topi di fogna quelli di destra che sicuramente lo sono da sempre.
    Ma se quelli sono topi di fogna i suoi, quelli del PD, come li chiamiamo: “pantegane”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...