Piano casa 2: il mondo alla rovescia

Un Piano Casa sostenuto dalla maggioranza di centrosinistra praticamente uguale a quello del centrodestra.  Ma l’anomalia (per il momento) riguarda  solo il  Lazio, perchè le altre Regioni a guida centrosinistra hanno scelto di mantenere i rispettivi “Piani Casa” su ben altri tracciati, quelli fissati dalle linee guida dell’Intesa Stato-Regioni e anche – lo vogliamo dire – dalla  tradizione del popolo della sinistra e dalle scelte dei nostri Padri Costituenti.   Anche nel Piemonte di Sergio Chiamparino – come nel Lazio di Nicola Zingaretti –  si  intende prorogare  il Piano Casa –  ma le differenze sono abissali e dovrebbero saltare  agli occhi di qualunque persona in buona fede. E qualunque militante, simpatizzante e votante di questa maggioranza regionale  dovrebbe  chiedersi che razza di centrosinistra ha votato….

Copia di piano casa mondo alla rovescia light

1 ottobre Siamo sempre qui, nell’ aula del Consiglio Regionale, ad ascoltare il dibattito sugli emendamenti al “Piano casa Polverini Zingaretti”. Il clima è di scontata routine (il numero dei consiglieri presenti continua ad essere assai risicato), spezzata solo dagli appassionati interventi dei Cinquestelle,  che parlano con il tono  di chi ancora non riesce a capacitarsi, e da quelli, assai ironici, dell’ex Presidente Storace. A cui – fermo restando il “da che pulpito” – dobbiamo riconoscere una lucidità di analisi che meriterebbe ben altri canali di diffusione oltre il nostro sito. A  partire dalla continua  sottilineatura  della  situazione  paradossale  che vede  maggioranza e opposizione  a parti invertite.  E continua  a farci una certa  impressione sentire l’assessore Civita dare parere sfavorevole a emendamenti che solo qualche tempo fa avrebbe probabilmente sostenuto a spada tratta, almeno a stare alle sue dichiarazioni sul Piano casa Polverini.

Ma non si tratta di “un mondo alla rovescia” generalizzato, l’anomalia (per il momento) è solo del centrosinistra del Lazio, perchè le altre Regioni a guida centrosinistra hanno scelto di mantenere i rispettivi “Piani Casa” su ben altri tracciati, quelli fissati dalle linee guida dell’Intesa Stato-Regioni e anche – lo vogliamo dire – dalla  tradizione del popolo della sinistra e dalle scelte dei nostri Padri Costituenti.   Anche nel Piemonte di Sergio Chiamparino – come nel Lazio di Nicola Zingaretti –  si  intende prorogare  il Piano Casa –  ma le differenze sono abissali e dovrebbero saltare  agli occhi di qualunque persona in buona fede. E qualunque militante, simpatizzante e votante di questa maggioranza dovrebbe  chiedersi che razza di centrosinistra ha votato….

ore 17.40: seduta sospesa per mancanza numero legale. Si decide di  rinviare alla prossima settimana, mercoledì 8 alle ore 15,  e giovedì 9 in orario da stabilire. L’on. Storace insinua che la maggioranza abbia in mente di far passare il Piano Casa con un maxiemendamento (una sorta di “fiducia” che rende di fatto la legge inemendabile) prima dell’Assemblea dell’ACER, prevista la mattina di giovedì 9 ottobre, per permettere al Presidente di dare l’annuncio dell’approvazione alla platea di costruttori romani. Vedremo se è vero…

> Vai alla sintesi delle differenze tra il Piano casa del Piemonte e quello Polverini/Zingaretti del Lazio

> scarica il resoconto pinao casa_seduta_n34.4_del_01.10.14

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in PIANO CASA, PRESIDIO, Regione Lazio e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...