Salviamo la Valle del Colosseo dalla METRO C!

2 maggio 2013. Italia Nostra:  La Corte dei Conti apre un’inchiesta sui cantieri della Metro C al Colosseo

In seguito alla conferenza stampa del 12 aprile scorso, il dott. Angelo Raffaele De Dominicis, Procuratore Regionale della Corte, ha inviato una lettera alle associazioni Cesia e Italia Nostra  informandole di  aver  preso immediatamente in esame, in tutta la sua gravità, l’eventualità che “la stabilità del Colosseo potrebbe essere messa a rischio, le spese per la costruzione della Metro C aumenteranno e saranno prodotti danni all’economia pubblica e al turismo della città“ (scarica il comunicato di Iatlia Nostra sottoscritto da Carteinregola COMUNICATO metro c colosseo 2 maggio ITALIA NOSTRA)

metroc  colosseoIL 15 APRILE 2013 ACCANTO AL COLOSSEO  E’ STATA CONSEGNATA L’AREA PER UN CANTIERE PER  LA REALIZZAZIONE DELLA STAZIONE DELLA METRO C. I LAVORI DURERANNO ALMENO 7 ANNI….

(> vai alla pagina)

  • Il cantiere  è compatibile con il traffico?
  • La Metro C è un investimento oculato?
  • La Metro C raggiungerà gli obiettivi del tracciato originale?
  • Questo percorso è la scelta migliore?

  • Il cantiere  è compatibile con il traffico?  Perché non è stato rispettato il parere della Soprintendenza archeologica e del Mibac del 22 ottobre 2009 trasmesso al Ministero delle Infrastrutture, secondo il quale era ritenuta incompatibile la compresenza del traffico veicolare pubblico e privato e del transito dei mezzi funzionali alle attività di  cantiere con il massiccio e continuativo flusso turistico?
  • La Metro C è un investimento oculato? La delibera 18 del 17 dicembre 2012 della Corte dei Conti
 Sezione centrale di controllo
sulla gestione delle Amministrazioni dello Stato evidenzia come la lievitazione dei costi per la realizzazione della linea C, di gran lunga superiore alle previsioni progettuali,  abbia sottratto risorse agli altri interventi infrastrutturali compresi nel Piano della Mobilità sostenibile.
  • La Metro C raggiungerà gli obiettivi del tracciato originale? La Valle del Colosseo sarà sconvolta per sempre per un’opera che ad oggi è finanziata solo fino alla Stazione Fori Imperiali e che molto probabilmente non raggiungerà nessuno degli obiettivi strategici che si era posta.
  • Questo percorso è la scelta migliore? Perché questa Amministrazione non prende in considerazione le alternative sia tecnologiche sia di tracciato, meno invasive, meno costose  e più adatte per raggiungere gli obiettivi prefissati?

Associazione Progetto Celio  – Italia Nostra – Cittadinanzattiva Lazio Onlus –

Carteinregola – Salviamo il paesaggio Roma e Provincia – C.A.L.M.A.

Rassegna stampa:

Repubblica 3 maggio 2013 Metro C nel mirino della Corte dei Conti http://www.radicali.it/rassegna-stampa/metro-c-nel-mirino-della-corte-dei-conti

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, beni culturali, mobilità, partecipazione, politica della cttà, sprechi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...