Delibere urbanistiche: massima allerta

campidoglio 25 marzo

L’intervento di Paolo Berdini all’assemblea del 25 marzo nella sala del Carroccio in Campidoglio

La “massima allerta” per le delibere urbanistiche lanciata qualche giorno fa da Carteinregola, che dal primo dicembre, insieme ai comitati di NO a Roma Capitale del cemento  presidia tutte le sedute dell’Assemblea Capitolina, è stata raccolta dall’urbanista Paolo Berdini e dai molti comitati cittadini che  ieri, lunedì 25 marzo, si sono dati appuntamento in  Campidoglio. Il Consiglio non è poi stato aperto per la mancanza del numero legale (come ormai succede da tempo) ed è stata rimandato ad oggi in seconda convocazione. Così è stata improvvisata un’assemblea nella sala del Carroccio, a cui hanno partecipato anche il candidato sindaco del Movimento Cinquestelle Marcello De Vito, insieme a un gruppo di militanti del movimento, che da tempo segue le sedute capitoline e  il consigliere Andrea Alzetta  di Action, che ha già indetto varie manifestazioni pubbliche contro la manovra urbanistica (presente anche Gemma Azuni del gruppo misto).  Dopo quello di Paolo Berdini, si sono succeduti vari interventi, con il comune denominatore   di intensificare l’impegno contro le Delibere, che in queste ultime settimane  di consiliatura potrebbero essere approvate ricorrendo alla seconda convocazione, quindi anche con soli 11 voti favorevoli.

Tra quelle più a rischio c’è la controversa Delibera 129, che prevede uno scambio immobiliare tra  il Comune e la CAM srl, in base al quale  la ditta dovrebbe fornire   un imprecisato numeri di alloggi per housing sociale e il Comune dovrebbe cederle tre mercati rionali con annesse autorimesse da centinaia di posti auto  in quartieri prestigiosi della città, con la prospettiva del loro abbattimento e ricostruzione con vari piani in più sopra l’area mercatale, che resterebbe al Comune (> vai alla sintesi della vicenda)  Nella seduta del 21 marzo scorso il capogruppo PDL Gramazio ha proposto di metterla al voto, facendola balzare dalla undicesima alla prima posizione dell’ODG, ma a quel punto si è scatenata una tale protesta trasversale  che al  Presidente Pomarici non è rimasto che chiudere la seduta
Sono a rischio votazione anche le Delibere già in ODG  “Piccola Palocco” (> vai alla pagina)   e Pisana- Via degli Estensi (> vai alla pagina), e anche quella relativa alla Centralità Romanina, che non è all’ODG ma che voci insistenti danno per prossima al passaggio in pole position (> vai alla pagina)

INVITIAMO I CITTADINI  E I COMITATI CHE SI OPPONGONO ALLA COLATA DI CEMENTO  SULLA CITTA’ E SULL’AGRO ROMANO  A PARTECIPARE AI PRESIDI CHE CARTEINREGOLA E NO A ROMA CAPITALE DEL CEMENTO CONTINUERANNO A ORGANIZZARE DURANTE  TUTTE LE SEDUTE FINO ALLA FINE DELLA CONSILIATURA L’11 APRILE.

> vai alla pagina con tutte le delibere all’ordine del giorno di martedì 26 marzo  con i link alle schede di Carteinregola

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, mobilità, politica della cttà e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...