Regole per la trasparenza

mani_aereo_r2Proprio ieri, mentre noi lamentavamo i passi indietro sulla trasparenza rispetto ai poteri commissariali per il Giubileo e sulle modalità di accesso agli atti dei cittadini (1), la Giunta Marino approvava il Nuovo Piano Anti-corruzione,  che rimodula il precedente  piano triennale, recependo e in alcuni casi rafforzando le linee d’indirizzo dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (2). La nuova elaborazione  è stata presentata alla Giunta dalla Direzione Trasparenza e Anticorruzione (Assessorato alla Legalità),  a cui Carteinregola aveva consegnato  il 16 marzo scorso numerose osservazioni, che riportiamo in calce. A giudicare dalla sintesi del provvedimento pubblicata sul sito del Comune di Roma (2), riteniamo che molte si esse siano state recepite, e sarebbe  davvero un passo avanti. Ma sappiamo troppo bene che le regole non bastano, se poi non vengono applicate. E sono ancora molte le lacune della trasparenza capitolina,  a partire dall’accessibilità delle informazioni, come dimostrano le recenti inspiegabili restrizioni rispetto all’accesso agli atti. Ed è  ancora decisamente carente l’informazione sui lavori dell’Assemblea e delle Commissioni. A cui si aggiunge  la preoccupante situazione di una Commissione Controllo Garanzia e Trasparenza che non si riunisce dal 31 dicembre 2014, dopo che l’ex Presidente Quarzo (Forza Italia) si è dimesso in seguito al suo coinvolgimento nelle indagini di Mafia Capitale (3). E l’istituzione  non è certo superata dall’arrivo dell’Assessore Sabella,  anzi potrebbe essere a nostro avviso molto  utile, di questi tempi, per alleggerire il carico lavorativo dell’assessore  almeno sulle questioni meno gravi. > leggi tutto

Pubblicato in trasparenza | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

logo sito trasloco

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Trasparenza di Roma Capitale: due passi da formica e quattro passi da gambero

« Regina reginella, quanti passi devo fare per arrivare al tuo castello con la fede e con l’anello, con la punta del coltello? »

(Gioco di bambini)

Dopo alcuni interventi significativi verso una maggiore trasparenza e una maggiore interlocuzione con i cittadini, dall’amministrazione Marino ci arrivano due docce fredde. La prima è il resuscitamento del potere di ordinanza del Sindaco in nome dell’Emergenza traffico e mobilità, congelato dal Governo Monti e ora ripescato per il Giubileo Straordinario (1). La seconda è un vero balzo all’indietro rispetto alla possibilità per i cittadini di accedere alle informazioni sullo stato dell’arte degli interventi in corso: un’ incredibile e raggelante risposta del Dipartimento Mobilità – Ufficio Parcheggi  alla richiesta di accesso agli atti di Cittadinanzattiva Flaminio sullo stato delle procedure di alcuni parcheggi interrati del quartiere, a nostro avviso disattende la legge sulla trasparenza, e soprattutto rischia di farci rimpiangere  l’amministrazione Alemanno. Infatti quello che prima era normalmente e rapidamente possibile – prendere visione e avere copia di tutti gli atti inerenti a un intervento fino al momento dell’accesso – adesso non viene più concesso: ai cittadini si riconosce solo il diritto di vedere gli atti quando il procedimento è concluso. Cioè quando i giochi sono fatti e non si può più dire – e fare – nulla. Un segnale ulteriormente inquietante, se si somma al totale silenzio sulle nostre ripetute richieste di chiarezza giuridica sugli interventi del Piano Parcheggi (2). Mobilitiamoci e Carteinregola hanno scritto al Presidente Renzi e al Sindaco Marino chiedendo di non ritornare alle sciagurate pratiche della gestione commissariale durata dal 2006 al 2012 (3). E scriveranno a breve al Sindaco, all’Assessore alla legalità e alla Trasparenza Sabella e all’Autorità Anticorruzione, per fare chiarezza sui diritti dei cittadini rispetto l’accesso agli atti. (> leggi tutto)

Pubblicato in diritti, legalità, trasparenza | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Delibera degli ambiti di riserva: ecco gli elenchi delle proposte selezionate durante la Giunta Alemanno

Il servizio televisivo delle Iene (1) ha svelato qualche settimana fa all’opinione pubblica i retroscena di un’operazione immobiliare del Consorzio Castore e Polluce, a  cui circa 700 famiglie romane, avrebbero versato notevoli somme pensando di far parte di un progetto di housing sociale che gli avrebbe consentito di comprare un appartamento a costi calmierati.  Invece non hanno mai avuto gli alloggi né la restituzione dei soldi anticipati, perché la cosiddetta Delibera degli Ambiti di Riserva (2),   promossa dalla precedente consiliatura, non è poi stata approvata, anche grazie all’opposizione di Carteinregola e  di altri comitati, ed è stata definitivamente archiviata dalla Giunta Marino pochi giorni dopo l’insediamento. Pubblichiamo l’elenco con le proposte  di vari soggetti privati che erano state dichiarate ammissibili “con livelli di compatibilità con i requisiti fissati dall’invito pubblico”: proposte che, se fosse stata approvata quella Delibera, sarebbero diventate nuovi insediamenti nell’Agro Romano. E tra quei soggetti potrebbe esserci anche una delle cooperative della Castore e Polluce.

> leggi tutto 

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un mercato non è solo un mercato – il convegno di Carteinregola

LOCANDINA MERCATIUn mercato non è solo un mercato

Mercati Rionali: dalla difesa al rilancio di un patrimonio collettivo

 27 maggio 2015 dalle 15 alle 19.30

 Mercato Metronio in Via Magna Grecia a Roma

Partecipano

Marta Leonori  Assessore Roma produttiva e Città Metropolitana Roma Capitale
Giovanni Caudo Assessore alla Trasformazione Urbana Roma Capitale

Francesca Biondo e Enrico Rumboldt dell’ Assessorato allo sviluppo economico Regione Lazio
Orlando Corsetti Presidente Commissione Commercio Roma Capitale

Sono invitati gli operatori dei mercati rionali di Roma, i Consiglieri di Roma Capitale e dei Municipi, i Presidenti e gli Assessori Municipali

per informazioni laboratoriocarteinregola@gmail.com scarica la locandina da stampare e attaccare (grafica Luana Firmani) LOCANDINA convegno MERCATI (A breve sarà pubblicato il programma)

E’ partita l’EXPO dedicata all’alimentazione, con slogan che disegnano uno scenario in cui la salute delle persone e dell’ambiente vengono collegate alla qualità della nutrizione e dalla sostenibilità dei sistemi di produzione. Sarebbe stata un’ottima occasione per avviare una riflessione e un rilancio dei mercati rionali, da sempre i terminali di una filiera che irradiandosi nei territori coniuga il concetto di cibo e di scambio con quello di comunità. > leggi tutto

Pubblicato in commercio, mercati rionali, politica della cttà | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento