La caccia al tesoro di Roma e il buco nero dei Punti Verde Qualità

Rispondiamo alla lettera inviataci dal Direttore del Dip. Ambiente e Protezione civile, Gaetano Altamura, in risposta alle note che Carteinregola aveva  mandato ad  Assessorati, Dipartimenti e Commissioni che hanno a che fare con il patrimonio pubblico della città (Scarica la lettera di Carteinregola e Cittadinanzattiva Lazio Lettera  3 aprile 2014) chiedendo di fermare e verificare tutte le concessioni e i comodati d’uso di beni pubblici affidati dall’amministrazione a privati e di metterli on line per garantire  la massima trasparenza.

PVQ FATTO QUOTIDIANOE Carteinregola chiede  la massima trasparenza anche  sulla vicenda dei “Punti Verde Qualità”, dopo l’istituzione, qualche giorno fa, con l’Ordinanza n.43, dell’ennesimo “Ufficio di scopo” che dovrebbe affrontare le sempre maggiori “criticità”. Trasparenza ancora molto lontana, come si rileva nel comunicato dei Comitati del II Municipio (1), che hanno partecipato a un’assemblea con l’assessore Marino,  riproponendo  per l’ennesima volta le problematiche legate alla gestione di Punti Verde Infanzia e Punti Ristoro. Ma in quell’occasione l’Assessore  non ha fatto alcun cenno al nuovo Ufficio di scopo, nonostante fosse stato  istituito proprio il giorno prima…

Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Caccia al tesoro di Roma: la nostra risposta al Dipartimento Patrimonio (e una risposta del Dipartimento Ambiente)

Carteinregola risponde alla lettera inviata dal Direttore del Dipartimento Patrimonio, che ha risposto con grande celerità (1). Anche il Dipartimento Ambiente  ha risposto tempestivamente alla nostra  nuova lettera (2), in cui chiedevamo  la massima trasparenza sulla situazione “Punti Verde Qualità” e sull’esposizione economica di Roma Capitale in caso di inadempienza dei concessionari,  “chiamandosi fuori” da tutte le questioni legate ai Punti Verde e al patrimonio (3). Non è invece ancora pervenuta alcuna risposta dall’Assessore  alla Qualità della vita, sport e benessere Pancalli e dal suo Dipartimento, a cui fanno capo le concessioni e i comodati d’uso delle strutture sportive.

Immagine 6

Gentile Direttore Di Giovine,

nel ringraziarla ancora una volta per la rapidità e la puntualità della risposta alla nostra lettera, Le rivolgiamo alcune ulteriori osservazioni:

- Lei ci informa che sul sito del Comune si dà conto della gestione del patrimonio nel rispetto dei principi di trasparenza e legittimità. Tuttavia sul sito è specificato che “Per ragioni di tutela della privacy dei residenti ospitati negli immobili di proprietà di Roma Capitale, non ci è possibile indicare nei sopracitati elenchi i canoni corrisposti per ciascuna unità abitativa”. Quindi non è possibile sapere nulla di chi occupa gli immobili, a che titolo e con che canoni. E se questo può essere giustificato in caso di immobili locati a privati con funzioni abitative, non può esserlo per società o comunque soggetti che debbono prestare servizi alla collettività in cambio dell’uso di beni pubblici.

- Se “sono stati revocati molti atti e delibere ad opera della precedente Amministrazione Capitolina, quali ad esempio atti di assegnazione e comodati d’uso ritenuti non legittimi nel metodo e nella sostanza. Tutto ciò ha generato un alto numero di ricorsi proposti all’Autorità Giudiziaria dalle controparti, nonché diffide e contenziosi vari” riteniamo che anche questi dati – ove riguardino società e fornitori di di servizi – debbano essere portati a conoscenza dei cittadini

- Infine una delle proposte che avanziamo fin d’ora è proprio quella di unificare i data base comunali facendo confluire le diverse modalità di archiviazione per Municipi e Dipartimenti (Dip.to Sport e Qualità della Vita, Dip.to Ambiente, Dip.to Cultura, Sovraintendenza Capitolina, Dip.to Commercio, Dip.to Servizi Educativi e Scolastici, Giovani e Pari Opportunità) in un unico archivio, che permetta verifiche per chiavi diverse dei dati.

Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Assemblea Capitolina in streaming: hallelujah!

streaming campidoglio Finalmente anche le sedute dell’Assemblea Capitolina sono in streaming  e soprattutto facilmente accessibili (avevamo scoperto mesi fa l’esistenza di un sito che  durante la passata consiliatura  forniva il servizio all’insaputa dei più, compresi i consiglieri capitolini*). E, aggiungiamo, sono state eliminate le barriere di vetro che dividevano gli scranni dell’Assemblea dall’area accessibile al pubblico.

campidoglio 3

La Sala Giulio Cesare senza più “barriere”

Speriamo che adesso si prosegua l’operazione “trasparenza” con l’inserimento on line degli Ordini del Giorno dell’Assemblea e delle Commissioni con un sistema facilemente consultabile (ad esempio come quello adottato dal Consiglio Regionale del Lazio) e soprattutto con l’inserimento dei testi delle Delibere di Giunta e di Consiglio, delle Proposte e delle mozioni, in modo che i cittadini possano conoscerne i contenuti prima della loro approvazione. Anche perchè in questo modo sarebbe  molto più facile  per tutti monitorare le varie attività della Giunta, delle Commissioni e del Consiglio. E farsi un’opinione sull’operato dell’amministrazione basata su dati certi e non su polemiche spesso strumentali.

[Intanto anche il VII Municipio ha approvato la ripresa streaming delle sedute del consiglio municipale: per le riprese televisive e per la diretta streaming,   saranno accreditate sia le testate giornalistiche sia i blog ei siti di informazione alternativi, i cui rappresentanti non sono in possesso di tessera stampa. Sarà così garantita, a tutti gli organi di informazione, ufficiali e non ufficiali, la possibilità di riprendere e commentare le sedute consiliari]

 * vedi post: Lo streaming c’era e nessuno lo sapeva

 

Pubblicato in Assemblea Capitolina, partecipazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mozione “bipartisan” sull’urbanistica

AGGIORNAMENTO: Nel corso della seduta odierna il Presidente Coratti ha comunicato che la  Mozione n.85 non sarebbe stata messa a votazione. Non sappiamo se verrà riproposta martedì 15, data della prossima Assemblea.

Noi di Carteinregola non vogliamo essere prevenuti, anche se durante il nostro presidio di 4 mesi alle Assemblee Capitoline, finito esattamente un anno fa, abbiamo più volte constatato che le distanze tra maggioranza e opposizione (allora rovesciate) possono essere assai ridotte. E ricevere la notizia di una mozione, la n.85, presentata martedì 8, che andrà in discussione oggi, giovedì 10, che porta la firma di capigruppo e consiglieri del PD e di varie formazioni di centro destra compreso Fratelli d’Italia (1), ci spinge a tornare a fare quello che abbiamo sempre fatto: informare cittadini, comitati, giornalisti (e gli stessi consiglieri)  sui temi e le iniziative dell’Amministrazione e dell’Assemblea Capitolina.

ampidoglio mosaico orizz 2

Il nostro Presidio in Campidoglio, aprile 2013

Leggiamo quindi la mozione: dopo un  preambolo sulla crisi e sulla necessità di una ripresa economica della città, si arriva al dunque, cioè alla necessità di portare alla approvazione dell’Assemblea Capitolina “numerosi atti deliberativi su emergenza abitativa, riqualificazione urbana, opere pubbliche, acquisizione di parchi e gestione del verde urbano”.

In pratica, si tratta di  una  sollecitazione perché Sindaco e Giunta provvedano  ad “avviare nella città progetti, risorse ed interventi” la cui “attuazione è indispensabile per rivitalizzare l’economia cittadina e per portare qualità urbana e riqualificazione territoriale”. Ma la mozione va oltre, chiedendo al Sindaco e alla Giunta di portare al voto dell’Assemblea tutta una serie di provvedimenti su cui da tempo ci risulta che gli assessorati stiano lavorando, che evidentemente la mozione ha lo scopo di sollecitare.

Li elenchiamo, con il nostro commento  ed alcune  informazioni fornite dagli asessorati di competenza:

- i Programmi urbanistici previsti dal PRG vigente (Compensazioni, ProgrammiIntegrati – PRINT, Centralità e Nodi di Scambio);

L’Assessore Caudo, che in tutte le occasioni pubbliche,  sollecitato da comitati e categorie professionali,  ha ribadito che il PRG sarà portato avanti, con eventuali correzioni laddove si rendesse necessario rimodulare alcuni interventi (il Piano Regolatore Generale è stato “adottato” nel 2003 e approvato nel 2008), a partire dalla prossima settimana  inaugurerà una prima serie di conferenze urbanistiche nei 15 Municipi, illustrando  ai cittadini tutti gli interventi previsti e i relativi cronoprogrammi, nella prospettiva, dopo un secondo ciclo di incontri subito dopo l’estate, di organizzare una conferenza urbanistica della città.

− schema di bando per gestire le aree a vocazione agricola acquisite con le compensazioni;

Sappiamo che sono state già presentate diverse  proposte, una  dall’Assessorato al Patrimonio, e approfondiremo l’argomento.

−regolamento del Verde e rimodulazione del programma Punti Verde Qualità;

Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Caccia al tesoro di Roma: la risposta del Dipartimento Patrimonio

Pubblichiamo la risposta alla nostra lettera  inviataci da Mirella Di Giovine, Direttore del Dipartimento Patrimonio Sviluppo e Valorizzazione: la tempestività della risposta, insieme  alle informazioni fornite,  ci confermano che qualcosa sta “cambiando”. Tuttavia il  Dipartimento Patrimonio gestisce solo alcuni degli immobili e delle  proprietà del Comune, di cui non fanno parte ad esempio i circoli sportivi dati in concessione, su cui speriamo di avere maggiori  informazioni dal Dipartimento allo Sport.

tennis light mascheroniRisposta alla lettera “Richiesta sospensione concessioni e comodati d’uso di beni pubblici e proposta di partecipazione a lavori per nuovo regolamento comunale per le Concessioni di beni immobili”.

Poiché la nota inviata da Carteinregola, Cittadinanzattiva Lazio e dal Comitato Panama Verbano  è stata indirizzata anche alla sottoscritta, in qualità di Direttore del Dipartimento Patrimonio, Sviluppo e Valorizzazione, ritengo opportune e necessarie alcune precisazioni circa quanto asserito.

A partire dall’insediamento del Sindaco Ignazio Marino e del Vicesindaco Luigi Nieri, l’impegno dell’Amministrazione e del Dipartimento Patrimonio e, per quanto mi riguarda, come Direttore di tale struttura dal 16.09.2013, è finalizzato alla legittimità e alla trasparenza degli atti connessi alla gestione del patrimonio.

Come chiaramente precisato nel nostro sito web, si dà conto della gestione del patrimonio nel rispetto dei principi di trasparenza e legittimità (1).

Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento